APPALTI, FILCA: SNELLIRE GLI ITER E MIGLIORARE LA BUROCRAZIA

Per la federazione degli edili Cisl, solo così si eviterà il disimpegno delle risorse

“Il presidente, Nello Musumeci, snellisca gli iter amministrativi degli appalti e migliori la macchina burocratica della Regione. Senza questi interventi prioritari, le risorse per le infrastrutture dell’isola saranno a rischio disimpegno”. Lo dichiara Santino Barbera, segretario generale della Filca Cisl Sicilia, che aggiunge: “Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della delibera Cipe, viene approvato il programma complementare della Regione siciliana, 2014-2020 con una dotazione finanziaria di 1882 milioni di euro.

continua a leggere

QUALITÀ DELLA VITA, CT: CORREGGERE GLI INTERVENTI SUL DISAGIO SOCIALE

Attanasio (Cisl): chiarire le competenze della Città metropolitana “per far da traino agli altri Comuni”

Ben 57 posizioni in meno per il tenore di vita, 49 per il disagio sociale, 13 per la disoccupazione giovanile; 74 per la cessazione di imprese. Catania e la sua provincia registrano un crollo drammatico nella 19esima classifica di ItaliaOggi sulla qualità della vita in 110 province italiane: 103esimo posto.

continua a leggere

QUALITÀ DELLA VITA, CISL PA-TP: COLMARE IL GAP INFRASTRUTTURALE

Per il sindacato, il rilancio del territorio trapanese passa, in particolare, per il rilancio dei collegamenti, in città, fra il capoluogo e le mete turistiche. Fra gli aeroporti di Birgi e Punta Raisi. E dal potenziamento del porto, della rete ferroviaria, dell’edilizia e del settore industriale

“Non ci sorprende vedere le nostre città agli ultimi posti della classifica di Italia Oggi sulla qualità della vita. Trapani, che si aggiudica la maglia nera, soffre da sempre di un fortissimo gap infrastrutturale su cui non si è mai intervenuto e che, se affrontato, non solo garantirebbe servizi adeguati ai cittadini, ma contribuirebbe pure al rilancio del lavoro in città e di tutto il territorio”.

continua a leggere

CRESCE L’ECONOMIA SICILIANA, RESTA IL NODO OCCUPAZIONE

Presentato l’aggiornamento congiunturale di Bankitalia. Nei primi 9 mesi del 2017 nell’isola si registrano lievi segnali di ripresa, trainata dai settori dell’export e del turismo. Rimane alto il tasso di disoccupazione pari al 22%, il doppio della media nazionale

Nei primi nove mesi del 2017 la fase di ripresa dell’economia siciliana si è rafforzata, con una sua maggiore diffusione tra i settori produttivi. Alla prosecuzione della dinamica positiva per il terziario privato, sospinta dai consumi delle famiglie siciliane e dalla spesa dei turisti italiani e stranieri, si è associato un miglioramento dei principali indicatori per il settore industriale, dopo la stagnazione dell’anno precedente.

continua a leggere

Milazzo “Ultima chiamata per la Sicilia”

Un post it che Nello Musumeci troverà attaccato sulla sua scrivania di Palazzo d’Orleans. Il mittente è Mimmo Milazzo, il segretario regionale della Cisl siciliana che simbolicamente consegna al neo presidente della Regione la pesante eredità maturata in questi recenti anni di crisi economica a cui la politica non ha saputo fare fronte.

IUS SOLI-IUS CULTURAE, CISL IN PIAZZA A PALERMO

Il sit-in lunedì 20 alle 17, nella Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, perché nessun bambino si senta straniero nella propria città

“Nel giorno in cui si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, per ribadire in modo netto e inequivocabile che uguali diritti riguardano tutti, risulta fondamentale scendere in piazza per sottolineare l’importanza dello Ius Soli e chiedere dunque di sostenere la legge: una battaglia che continueremo a portare avanti, soprattutto nei nostri territori, dove sono tanti i bambini che hanno diritto a non sentirsi ‘stranieri’ nella propria città”.

continua a leggere

ITALGAS, IL 30 NOVEMBRE SCIOPERO IN SICILIA

I sindacati: . “Da tempo chiediamo ai vertici aziendali un confronto per fare chiarezza sulla riorganizzazione degli organici”

Il 30 novembre incroceranno le braccia i lavoratori di Italgas in Sicilia. Lo annunciano i segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, rispettivamente Giuseppe D’Aquila, Franco Parisi ed Emanuele Sorrentino. “Da tempo chiediamo ai vertici aziendali – affermano i sindacalisti – un confronto per fare chiarezza sulla riorganizzazione degli organici, che, a nostro avviso, crea problemi funzionali e organizzativi.

continua a leggere