ABBIATE A CUORE LA COSA PUBBLICA E IL FUTURO DEI NOSTRI GIOVANI

Così i vescovi siciliani a conclusione della sessione invernale di lavori, della Cesi. Alcuni passaggi del testo adottato

L’appello a partecipare al voto del 4 marzo. L’urlo di Giovanni Paolo II contro la mafia, del 9 maggio di venticinque anni fa. La solidarietà a Biagio Conte e a chi versa in difficoltà. Gli stipendi d’oro dell’Ars. La beatificazione di don Sturzo.

continua a leggere

RIFIUTI, COSÌ IN SICILIA PAGHEREMO PIÙ CARA L’ENERGIA

A scriverlo la Cisl al governatore, alla vigilia dell’incontro a Roma con Gentiloni. “I poteri speciali hanno senso se puntano ad andare oltre alla logica obsoleta delle discariche. E a realizzare impianti per la valorizzazione energetica degli scarti”. Come in Danimarca che dal trattamento ottiene energia elettrica e riscaldamento a basso costo. Un tavolo di crisi Regione-Anci-parti sociali

“Se la logica resta quella delle discariche, in tema di rifiuti la Sicilia rimarrà indietro anni-luce rispetto ai Paesi europei più avanzati. E a pagare il conto saranno i cittadini, che continueranno a pagare l’energia una dozzina di euro in più a Mw rispetto al prezzo unico nazionale.

continua a leggere

REGIONE: APPELLO A MUSUMECI, DI CGIL CISL E UIL

I confederali scrivono al governatore chiedendo un incontro urgente. Ed elencando una serie di “criticità”. Per Pagliaro, Milazzo e Barone, “deve arrivare subito il segnale che questo governo non sia impantanato come quello precedente”. Per questo è necessario “uscire dalla fase dei proclami per entrare in quella delle decisioni concrete, partendo dall’emergenza rifiuti”

“Le emergenze ereditate dalla precedente legislatura rischiano di degenerare in modo incontrollabile. È importante che il nuovo governo regionale, insieme alle parti sociali, stabilisca una linea chiara ed efficace per dare risposte necessarie ai siciliani”. Lo sostengono i segretari generali di Cgil Sicilia Michele Pagliaro, Cisl Sicilia Mimmo Milazzo e Uil Sicilia Claudio Barone, che hanno chiesto stamani al presidente Nello Musumeci un incontro urgente “per consegnare, soprattutto alle giovani generazioni, una Sicilia migliore nel più breve tempo possibile”.

continua a leggere

GELA, FERMO DA TROPPO TEMPO L’ACCORDO DI PROGRAMMA

Il sindacato punta l’indice su Eni, e anche su Comune e Regione. Ed elenca un rosario di domande finora senza risposte. Presenti all’incontro organizzato dalla locale Cisl i vertici sindacali nazionali e regionali e il vescovo Gisana per il quale “sono i lavoratori dell’indotto, il vero dramma del territorio”

Le preoccupazioni del sindacato da una parte, i richiami del vescovo dall’altra. Si è svolto così a Gela, presenti Rosario Gisana presule della diocesi di Piazza Armerina e i vertici Cisl del territorio e della federazione dei chimici, l’incontro organizzato dal sindacato sui temi del lavoro e dello sviluppo.

continua a leggere

SCUOLA: “UN GRANDE RISULTATO LA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI”

Così la Cisl alla notizia dell’approvazione alla Camera dell’emendamento alla legge di bilancio che stabilizza i Cococo che svolgono funzioni ausiliarie e tecnico-amministrative. In Sicilia sono 450 di cui 200 a Palermo e provincia. “Obiettivo atteso da oltre venti anni”

È stato approvato alla Camera dei deputati, stamattina, l’emendamento alla legge di bilancio che stabilizza i Cococo che svolgono funzioni ausiliarie e tecnico-amministrative nelle scuole. Sono più di 800 nel Paese. In Sicilia, gli ex Lsu del ministero della Pubblica istruzione, stabilizzati, sono 450 di cui 200 a Palermo e provincia.

continua a leggere

POSTE, VIA LIBERA SUL CONTRATTO DALLE ASSEMBLEE DEI LAVORATORI

Quasi plebiscitaria finora, al giro di boa delle consultazioni, l’adesione all’accordo sul rinnovo. Soddisfazione in casa Slp Cisl Sicilia sull’intesa che a regime porterà nelle tasche di ogni dipendente, 103 euro in media

Sono più del 50% le assemblee già svolte negli uffici postali della Sicilia per l’approvazione del contratto collettivo di lavoro per il personale non dirigente, per il triennio 2016-2018. E al momento, l’adesione dei dipendenti delle Poste all’accordo raggiunto da azienda e sindacati qualche giorno fa, è quasi plebiscitaria.

continua a leggere

EDILI IN SCIOPERO PER IL CONTRATTO, LA SALUTE, LE PENSIONI

A Palermo la manifestazione regionale. Oltre ad aumenti salariali in linea con gli altri settori, i sindacati chiedono la riforma delle casse edili, più sicurezza, la lotta al lavoro nero, la creazione di un fondo sanitario integrativo nazionale, il potenziamento del fondo integrativo per le pensioni anticipate

Edili in sciopero oggi in Sicilia, con un’adesione che secondo le stime sindacali si attesta sopra al 60%, e corteo a Palermo per il rinnovo del contratto, per il lavoro, la salute e le pensioni. La manifestazione, a carattere regionale, è una delle sei organizzate nel Paese da Fillea Cgil, Filca Cisl, Feneal Uil su questi obiettivi.

continua a leggere

EUROPA, DIRITTI DEI MIGRANTI, CITTADINANZA AI MINORI

La leader Cisl Furlan ad Avvenire, su politica di accoglienza, tutela della vita, ripartizione dei profughi. Sulla miopia delle logiche rigoriste, populiste e xenofobe. E sull’urgenza di recuperare il sogno europeo centrato sull’idea di integrazione e inclusione. C’è bisogno di una grande alleanza istituzioni-forze sociali e va riconosciuta la cittadinanza ai bimbi nati in Italia da genitori stranieri, che qui vivono e vanno a scuola

La Giornata internazionale per i diritti dei migranti “è l’occasione per riflettere sul dramma di migliaia di persone, uomini, donne e bambini che cercano un riscatto sociale e una speranza di vita migliore, lontano dalla guerra, dalle persecuzioni, dalla fame”… clicca per continuare la lettura

Per Mohamed Saady, presidente dell’Anolf nazionale, l’esodo di migliaia di persone è “un processo inarrestabile che, se governato, può essere fonte di sviluppo, crescita, benessere”.

continua a leggere

LA DEMOCRAZIA NELL’EPOCA DEI SOCIAL

Internet, da grande promessa di democratizzazione e accessibilità, s’è trasformato in uno spazio di profili algoritmici e attività di marketing più o meno occulte. Il saggio di Sunstein, un accademico americano, suggerisce rimedi per andare oltre. E fare della Rete uno spazio di più autentica democrazia. Il Mulino 2017, pag 337, €22

La personalizzazione dell’informazione risponde sempre più a logiche di marketing, all’individuazione di nicchie di possibili consumatori più che a quelle civiche e politiche della corretta informazione dell’opinione pubblica. Forze centrifughe verso spazi virtuali sempre più frammentati e disconnessi svuotano quel luogo ideale di confronto che è la sfera pubblica, il cuore della democrazia.

continua a leggere

FORMAZIONE, LA REGIONE CONVOCHI I SINDACATI

Per la federazione Cisl, serve un patto sociale di responsabilità. “Obiettivo comune deve essere ripartire con le attività e i servizi e nel contempo avviare un processo di profonda riqualificazione del sistema”

“Il mancato avvio delle attività previste dall’Avviso 8 è l’atto finale che sancisce definitivamente l’incapacità del precedente governo regionale di avviare un piano formativo. Il nuovo assessore dovrà farsi carico, in tempi brevi, di trovare una soluzione per avviare percorsi formativi che diano risposta ai giovani e garantiscano il personale del comparto, ormai fuori dalle attività, in gran parte licenziato e senza più alcun tipo di ammortizzatori sociali a cui fare ricorso”.

continua a leggere