CLIMA, PIÙ SVILUPPO SOSTENIBILE TAGLIANDO LE EMISSIONI DI CO2

Cgil Cisl Uil: avviare colloqui con i datori di lavoro pubblici e privati sulla questione della lotta ai cambiamenti climatici. Obiettivo: mettere in campo un programma di investimenti per la «riconversione ecologica dell’economia, con la crescita di nuovi e migliori posti di lavoro»

Cgil Cisl Uil, aderendo alla Giornata mondiale per il clima proclamata dalla Ituc–Csi, la confederazione internazionale dei sindacati, invitano «attivisti, delegati e quadri sindacali a incontrarsi con i rispettivi datori di lavoro, pubblici e privati, sulla questione della lotta ai cambiamenti climatici».

continua a leggere

CARCERI, «METTERE MANO A SOVRAFFOLLAMENTO E RIORGANIZZAZIONE»

Un documento della Fns Cisl Sicilia all’indomani della fuga di un detenuto dalla Casa circondariale di Trapani, riporta in primo piano il tema dell’emergenza carceraria. Nell’Isola sono ristrette 6600 persone delle 60 mila recluse in Italia: 250 in più del massimo dei posti. Il 65% sono condannati definitivi. Per il sindacato, va sciolto il nodo della sovrappopolazione carceraria, della carenza di personale e dei fondi necessari per investimenti e innovazione. Ecco la nota

Un gravissimo episodio si è verificato ieri pomeriggio presso la Casa Circondariale di Trapani, un detenuto straniero di origine albanese è riuscito a fuggire dai locali passeggi della struttura succitata.

Da tempo oramai la FNS CISL Sicilia ha denunciato agli organi Superiori e alle Istituzione della grave emergenza in cui versano gli Istituti Siciliani, ma il grido d’allarme molto spesso è caduto nel vuoto e oggi quello che paventavamo presso l’Istituto di Trapani purtroppo è accaduto.

continua a leggere

SICILIA ULTIMA IN ITALIA PER NUMERO DI OCCUPATI

Per contro il tasso di disoccupazione (21,5%) è tra i più alti del Paese. Per i non occupati, inoltre, la probabilità di trovare un impiego è «inferiore alla media italiana». Ecco il report 2018 della Banca d’Italia, presentato a Palermo

In Sicilia il tasso d’occupazione, appena sopra il 40%, è il più basso d’Italia. Per contro il tasso di disoccupazione (21,5) è tra i più alti. La crescita del reddito disponibile è modesta. I consumi crescono ma a ritmo dimezzato. Inoltre, tra chi non lavora e cerca occupazione e chi invece non lavora ma non la cerca, sono fuori dal mercato quasi due milioni di persone.

continua a leggere

NOVE SPORTELLI LAVORO PER LE PERIFERIE SOCIALI ED ESISTENZIALI

Li organizzerà la Cisl nei capoluoghi di provincia dell’Isola, offrendo servizi di accoglienza, assistenza, per la parità di genere. E forme di welfare familiare, integrazione e inserimento sociale. Obiettivo: dare sostegno a famiglie, giovani, immigrati. E «a chi svolge lavori poveri, spesso nei settori della logistica, della distribuzione, della cura della persona». A dare il via libera, i 200 componenti della Conferenza regionale d’organizzazione

«Nelle periferie, con i giovani. Per il lavoro». Partirà dai nove capoluoghi siciliani di provincia il progetto che la Cisl lancia in occasione della sua conferenza regionale d’organizzazione. Un programma che sarà al centro della omologa conferenza nazionale che si terrà a Roma tra il 9 e l’11 luglio.

continua a leggere

CISL, DOMANI LA CONFERENZA REGIONALE D’ORGANIZZAZIONE

Si terrà nell’Hotel Torre Normanna, di Altavilla Milicia-Palermo. Apertura di Cappuccio, conclusioni nel pomeriggio di Ragazzini. Previsto in mattinata l’intervento di monsignor Marciante, delegato Cesi per i problemi sociali e del lavoro

Lo stato maggiore della Cisl siciliana, vertici provinciali e regionali di federazioni, enti, associazioni, aree territoriali, si riunirà domattina nell’Hotel Torre Normanna (strada comunale Piano Torre, Altavilla Milicia-Palermo), per la conferenza regionale d’organizzazione che farà il punto sullo stato di salute e sulle iniziative organizzative e politiche del sindacato.

continua a leggere

IMMOBILI, IL 40% IN SICILIA VERSA IN UNO STATO DI PROFONDO DEGRADO

Il dato è emerso durante un meeting sulle politiche per la casa organizzato dai sindacati. A renderlo noto l’assessore regionale Falcone, replicando a Cgil Cisl e Uil che hanno segnalato anche l’esplosione degli sfratti eseguiti per morosità incolpevole: l’80% del totale. Per i confederali e per Sunia, Sicet e Uniat, è urgente una legge organica di riordino dell’edilizia residenziale pubblica. Alvano (Anci): più di cento Comuni nell’Isola interessati dal fenomeno dello spopolamento

Sono quasi quattromila gli sfratti eseguiti in Sicilia nell’ultimo anno. E più o meno l’80% sono sfratti per “morosità incolpevole”, determinata cioè dallo stato di bisogno, in una regione in cui la povertà investe un terzo circa della popolazione. Una «vera piaga sociale» secondo i sindacati che hanno dedicato, oggi a Palermo, una giornarta di lavori al tema del Patrimonio abitativo pubblico.

continua a leggere

METALMECCANICI CISL: NEW ENTRY AL VERTICE REGIONALE FIM

Il consiglio regionale della federazione ha eletto Nobile (Palermo). Affiancherà Nicastro (Catania) e Sardella (Gela). Il sindacato: i governi regionale e nazionale diano priorità a Zes, infrastrutture, innovazione tecnologica. Domani lo sciopero delle tute blu del Paese, «per lavoro, salari, diritti»

Cambia assetto il vertice regionale dei metalmeccanici Cisl (Fim). A farne parte, da oggi, sarà anche Antonio Nobile, 36 anni, palermitano, dipendente della Leonardo, la multinazionale da oltre 12 miliardi di fatturato specializzata nei settori dell’aerospazio, della sicurezza e della difesa.

continua a leggere

IL 22 IN PIAZZA DALLA SICILIA A REGGIO PER DARE UN #FUTUROALLAVORO

Si svolgerà nella città calabra la manifestazione nazionale indetta da Cgil Cisl e Uil per rilanciare politiche di crescita che comprendano il Sud. Dalla Sicilia, che con il 53,6% è la terza tra le regioni Ue per disoccupazione giovanile, saranno in seimila a prendervi parte. La mobilitazione è stata al centro degli attivi unitari regionali svoltisi a Palermo. Cgil Cisl e Uil: al Governo Conte mancano «una visione dello sviluppo e una strategia complessiva»

«Nel Sud e in Sicilia, l’economia ha bisogno di un colpo di reni. Al Governo nazionale chiediamo un triplice piano straordinario su investimenti, occupazione e infrastrutture. Tre piani da mettere in cantiere subito per evitare di affondare. Per questo manifesteremo assieme alle confederazioni nazionali».

continua a leggere

SUD, SVILUPPO, LAVORO: LUNEDÌ 10 ATTIVO REGIONALE UNITARIO

Cgil Cisl e Uil s’incontreranno a Palermo. Lanceranno un monito al governo regionale. E punteranno il dito contro la manovra di bilancio del governo nazionale che penalizza il Mezzogiorno anziché rilanciarlo con investimenti su reti infrastrutturali materiali e immateriali, nuova occupazione, nuove produzioni

I temi del lavoro e dello sviluppo del Mezzogiorno saranno al centro lunedì 10 giugno dell’attivo dei quadri di Cgil, Cisl e Uil siciliane, in preparazione della manifestazione nazionale unitaria che si terrà il 22 giugno a Reggio Calabria a sostegno delle richieste dei sindacati al governo.

continua a leggere

“IL TAGLIO DELLE QUOTE TONNO CANCELLA 80 POSTI DI LAVORO IN SICILIA”

La denuncia, della Fai Cisl secondo cui la decisione del sottosegretario della Lega Manzato, determina la chiusura della tonnara di Favignana che la Castiglione intendeva riaprire dopo dodici anni di inattività, manda in fumo 700 mila euro di investimento privato. E da’ un ulteriore vantaggio alle flotte straniere che vengono a pescare nel Mediterraneo

80 posti di lavoro persi e 700 mila euro di investimento privato andati in fumo. Questi i numeri causati dal taglio delle quote tonno in Sicilia, stabilito dal sottosegretario della Lega, Franco Manzato e denunciato dalla Fai Cisl. La decisione – secondo il sindacato – causerà da un lato la chiusura della tonnara di Favignana e dall’altro darà un ulteriore vantaggio alle flotte straniere che vengono a pescare nel mar Mediterraneo.

continua a leggere