Categoria: Ultime notizie

ACCORDO-QUADRO PER UN PARCO EOLICO OFFSHORE

A sottoscriverlo i sindacati e MedWind (gruppo Toto). È previsto che sorga al largo di Mazara del Vallo. Si inscrive nella logica della promozione di fonti energetiche rinnovabili e si calcola si tradurrà nell’impiego di 1100 persone all’anno per il tempo di realizzazione e di 750 nei 25 anni successivi. Di 6,5 mld l’impatto stimato sull’economia locale e nazionale

SANZARO (CISL) ELETTO VICEPRESIDENTE DI OBR SICILIA

Affiancherà, al vertice dell’Organismo bilaterale regionale braccio operativo di Fondimpresa, Maria Pia Pensabene, espressione di Confindustria Sicilia

SCHIFANI NON SIA UOMO SOLO AL COMANDO: “GLI OFFRIAMO LE PROPOSTE CISL”

Gli auguri del sindacato al neonato governo regionale. Ma Cappuccio avverte: “Senza un confronto non episodico con le parti sociali, non si può governare. Noi pronti a discutere”: dal caro-energia allo sviluppo industriale, dalla sanità al welfare, dai trasporti alle infrastrutture, dal Pnrr alla programmazione dei fondi Ue

CARO-ENERGIA: SEMPLIFICAZIONE, AUTOPRODUZIONE, POVERTÀ ENERGETICA, ECCO LE PRIORITÀ CISL CONTRO IL RISCHIO “AUTUNNO FREDDO”

Il sindacato ha lanciato un ventaglio di proposte nel corso di un meeting a Palermo, nel segno della “riconversione produttiva, dell’economia circolare, dell’aggiornamento dei lavoratori”. Cappuccio: serve un tavolo regionale di crisi per una task force contro l’emergenza. L’allarme dei Comuni. L’angoscia delle imprese: quasi centomila euro per un mese di luce a un piccolo hotel

CARO-BOLLETTE, AL VIA CONTRIBUTO STRAORDINARIO DELL’ENTE BILATERALE ARTIGIANI

L’erogazione sarà di 250-400 euro per i lavoratori iscritti all’Ebas e fino a 1000 euro per le imprese che versano alla bilateralità. Pronti ad istruire “velocemente e agevolmente” le pratiche, gli sportelli Cisl delle nove province della regione

CARO-ENERGIA, CISL LANCIA “PROPOSTE CONCRETE” PER FAMIGLIE E IMPRESE

Venerdì 4 nel San Paolo Palace di Palermo durante un dibattito con Anci, Confapi, Federalberghi regionali. E i vertici siciliani e nazionali del sindacato

FLASH MOB DEI SINDACATI PER DIRE #BASTAMORTISULLAVORO

A conclusione di una settimana di mobilitazione regionale sui temi della salute e sicurezza, Cgil Cisl e Uil hanno simulato in piazza il dramma degli infortuni e la tragedia delle morti bianche. Domani a Roma manifestazione nazionale. Un manifesto in sette punti e la richiesta al neo-governo Schifani di far presto con il potenziamento della rete degli ispettori nell’Isola

REGIONE, CISL A SCHIFANI: ACCELERI, SERVE CONFRONTO SU EMERGENZE

Così il segretario Cappuccio nel giorno dell’insediamento a Palazzo d’Orleans del neo-governatore. Per il sindacato, servono risposte condivise: “dalle bollette alla sanità ai rifiuti, dalle infrastrutture al welfare. Dai nodi della competitività e dell’attrazione degli investimenti a quelli della burocrazia, del Pnrr e della creazione e sicurezza del lavoro”

ESCALATION DI INCIDENTI SUL LAVORO IN SICILIA NELL’ULTIMO ANNO

La mobilitazione di Cgil Cisl e Uil, che organizzano un fitto calendario di assemblee e incontri nei luoghi di lavoro. Lanciano un manifesto in sette punti. E lunedì 21 organizzano un flash mob a Palermo. Il 22 manifestazione nazionale a Roma

“METTERE AL CENTRO SUBITO LA SOPRAVVIVENZA DI FAMIGLIE E IMPRESE”

La Cisl Sicilia interviene sul tema del caro energia. Esprime solidarietà alle famiglie dei lavoratori e alle piccole e medie imprese. Chiede misure di sostegno. E che si acceleri sugli investimenti in infrastrutture energetiche “a partire dalle energie rinnovabili, dai combustibili verdi e da rigassificatori, termovalizzatori, maggiore estrazione di gas