thumbnail of Documento1

CGIL, CISL E UIL: NO ALLA FINANZIARIA LACRIME E SANGUE

Se la Regione dovesse coprire in tre anni il buco di 780 milioni di euro come dichiarato dalla Corte dei Conti