«DUPLICE PATTO PER RILANCIARE LA SICILIA»: LA PROPOSTA CISL

Se ne parlerà mercoledì 23 dalle 15, nell’Hotel La Torre di Mondello-Palermo presenti Musumeci, Alvano, La Rocca, Busetta. E per la Cisl, il segretario per la Sicilia Cappuccio e il numero due nazionale, Sbarra

Un duplice patto, «intergenerazionale e di condivisione istituzionale». A lanciarlo la Cisl Sicilia per promuovere nell’Isola «economia circolare, infrastrutture sociali, lavoro produttivo». E per arrestare «l’esodo di giovani che da troppo tempo, valigia in mano, cerca un futuro andando via»: più del 50% di coloro che se vanno ha meno di 34 anni. Il tema sarà al centro del meeting che, con l’ambizione di «Rilanciare la Sicilia e il sud», metterà attorno a un tavolo, mercoledì 23 ottobre a partire dalle 15 nell’Hotel La Torre di Mondello-Palermo, il presidente della Regione Nello Musumeci, il segretario generale dell’Anci Sicilia Mario Alvano, Gero La Rocca numero uno dei Giovani Imprenditori di Sicilia; e Pietro Busetta, economista e presidente dell’Istituto di esperti di studi del territorio (Isesst). Con loro Gigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl confederale nazionale, che tirerà le conclusioni mentre a far gli onori di casa e introdurre i lavori sarà il segretario generale della Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio. A moderare il confronto Antonello Piraneo, direttore del quotidiano di Catania, La Sicilia. (ug)

Print Friendly, PDF & Email