FARINA ELETTO PRESIDENTE NAZIONALE ISCOS

Il nuovo leader approda al vertice della ong Cisl per la cooperazione internazionale allo sviluppo dopo essere stato segretario generale dei metalmeccanici cislini e successivamente componente della segreteria confederale nazionale del sindacato di via Po. Presentata la campagna ‘Nessuno sia più schiavo’

Giuseppe Farina è il nuovo presidente nazionale Iscos, la ong Cisl per la cooperazione internazionale allo sviluppo. È stato eletto stamani a Roma nella sede della Cisl confederale, presente Annamaria Furlan, segretaria generale del sindacato di via Po. Farina è stato segretario generale della Fim Cisl (i metalmeccanici) e successivamente componente della segreteria confederale nazionale del sindacato. Nel suo intervento, dopo aver ringraziato per il lavoro svolto Mario Arca presidente uscente, ha detto “di considerare un privilegio assumere la presidenza dell’Iscos e potersi occupare di tutti coloro che ultimi della terra lo sono per davvero”. Farina ha inoltre sottolineato che “continuerà in qualsiasi parte del mondo il nostro impegno” per la tutela dei più deboli, nella società e nel mercato del lavoro.
È stata quindi presentata all’assise la campagna Nessuno sia più schiavo che il quotidiano Avvenire, Focsiv e Iscos Cisl hanno lanciato, contro il lavoro forzato nelle fornaci di mattoni in Pakistan e nelle regioni del Punjab. E a questa campagna Furlan, durante le conclusioni, ha invitato tutte le sedi Cisl ad aderire, nel nome dei diritti inalienabili della persona e del lavoratore.