IUS SOLI, FURLAN: SI APPROVI LA LEGGE ENTRO QUESTA LEGISLATURA

Per la leader nazionale Cisl, sarebbe un segnale di speranza, di civiltà, di rispetto nei confronti degli 815 mila bambini stranieri che vivono nel paese e frequentano le scuole italiane. “Noi siamo a sostegno di chi in Parlamento intenda andare avanti”. E venerdì la Cisl sarà al #CittadinanzaDay

“Speriamo che si possa approvare la legge sullo Ius soli prima della fine della legislatura”. A dirlo la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, concludendo un convegno della Fai Cisl su agroalimentare e lotta al capolarato. “Noi siamo a sostegno di chi intende andare avanti in parlamento sullo Ius Soli. Continueremo a promuovere tutte quelle iniziative per sollecitare il varo della nuova legge sulla cittadinanza bloccata da oltre due anni al Senato. Approvare la legge sarebbe un segnale di speranza, di civiltà, di rispetto nei confronti di tanti bambini nati e cresciuti in Italia, che vivono e studiano accanto ai nostri figli. Il rispetto per chi vive in Italia e l’integrazione valgono moltissimo perché sono strumenti di crescita sociale ed economica del paese”.
La Cisl venerdì 13 parteciperà, in piazza Montecitorio a Roma a partire dalle 16, al #CittadinanzaDay, la manifestazione che rivendica il via alla riforma definita “legge di civiltà che va nel senso dell’inclusione e della coesione sociale”. Secondo il Miur sono 815 mila i minori stranieri che vivono nel paese e frequentano le scuole italiane.