LA REGIONE ISTITUISCA LA CONSULTA DELLE INFRASTRUTTURE

A chiederlo la Filca Cisl Sicilia secondo cui dovrebbero far parte dell’organismo, così come per il settore dei trasporti, associazioni di categoria e sigle sindacali. La speciale task force dovrebbe “seguire lo stato di avanzamento dei lavori e superare gli eventuali intoppi burocratici”

“L’assessore regionale Marco Falcone istituisca la Consulta delle infrastrutture, strumento essenziale per la realizzazione delle opere”. A lanciare la proposta, il segretario generale della Filca Cisl Sicilia Paolo D’Anca, che suggerisce al governo regionale la costituzione di una task force speciale interistituzionale della quale facciano parte le associazioni di categoria e le sigle sindacali, come fatto con i trasporti. “Tutti siamo consapevoli della necessità di snellire gli iter burocratici propedeutici alla realizzazione delle opere pubbliche – afferma D’Anca – come siamo coscienti delle incognite sia prima sia durante l’avvio di un cantiere. La Sicilia soffre soprattutto per la carenza di infrastrutture e per colmare questa lacuna che tanti danni arreca ogni giorno a cinque milioni di persone, occorre fare presto”. Secondo il segretario generale della Filca Cisl Sicilia, “con la Consulta si potrebbe seguire lo stato di avanzamento dei lavori e superare gli eventuali intoppi burocratici”. (laco)

 

Print Friendly, PDF & Email