PENSIONI, AMPLIARE CON LA TRATTATIVA LE SOLUZIONI INDIVIDUATE

Portare fino in fondo il negoziato sul pacchetto previdenza, in corso tra Governo e Cgil Cisl e Uil. È l’impegno assunto dalla Cisl, che del tema ha discusso a Roma durante il comitato esecutivo che ha approvato all’unanimità un documento. Sollecitato anche il “prosieguo unitario dell’azione sindacale”

Il comitato esecutivo Cisl “ritiene importanti le scelte sociali inserite nella legge di bilancio 2018 anche grazie alla nostra iniziativa e al confronto con il Governo, su lavoro, ammortizzatori sociali, occupazione giovanile, lotta alla povertà, innovazione industriale, rinnovo dei contratti pubblici, Mezzogiorno”. Così in una nota la Cisl, che ha riunito stamani a Roma il proprio organo di autogoverno. Il comitato esecutivo, si legge nel documento finale approvato all’unanimità, “ritiene fondamentale l’inserimento nella legge di bilancio dei risultati del confronto nato a seguito dell’intesa del settembre 2016 tra Governo e sindacati, sulla materia previdenziale”. “Dà mandato alla segretaria generale e alla segreteria confederale di portare fino in fondo il negoziato attualmente aperto tra Governo e Cgil Cisl e Uil, sul pacchetto previdenza”. Inoltre, “condivide l’azione sin qui condotta, imperniata su confronto, proposte e un costante dialogo, seppur difficile, con il Governo e le altre organizzazioni”. Pertanto, alla segretaria generale e alla segreteria confederale consegna il mandato “di non disperdere i contenuti sino a oggi realizzati, battendosi per un ulteriore possibile ampliamento delle soluzioni individuate nel corso della trattativa con il Governo”.
Lo stato maggiore Cisl ha concluso i lavori invitando il vertice dell’associazione “a realizzare una forte e diffusa campagna di informazione sui risultati raggiunti” attraverso il confronto e l’azione sindacale e mediante iniziative rivolte “ai delegati, attivisti, iscritti, lavoratori e pensionati”. Inoltre, si sollecita il “prosieguo unitario dell’azione sindacale”.