POVERTÀ, LAPLACA ELETTA PORTAVOCE DELL’ALLEANZA REGIONALE

Componente della segreteria della Cisl Sicilia, la neo-portavoce è ennese di Calascibetta. “L’Alleanza – dice – a Regione ed enti locali chiede il via al confronto affinché anche in Sicilia prenda corpo un nuovo sistema di servizi sociali”

Rosanna Laplaca, ennese di Calascibetta, componente della segreteria regionale della Cisl, è stata eletta portavoce per la Sicilia dell’Alleanza nazionale contro la povertà. Costituita da 19 organizzazioni impegnate sul fronte del contrasto al disagio sociale, l’Alleanza si è riunita a Caltanissetta. Ha eletto Laplaca. E messo a punto un’agenda di proposte “per la regione, nella quale – sottolinea la neo-portavoce – il rischio di esclusione sociale vola sopra al 55%”. In cima alle priorità dell’Alleanza, il varo di un piano regionale contro la povertà. “Tanto più – spiega Laplaca – alla luce dell’approvazione ieri al ministero delle Politiche sociali, dopo la presentazione a sindacati e associazioni, del piano nazionale degli interventi”. Obiettivo dell’Alleanza, informa la neo-eletta, non sono forme di assistenzialismo. “Lavoriamo per misure strutturali e strategiche e per questo chiediamo a Regione ed enti locali il via al confronto affinché anche in Sicilia prenda corpo un nuovo sistema di servizi nella logica del Rei, il reddito d’inclusione”.
Fanno parte dell’Alleanza: Acli, Adiconsum, Arci, Banco alimentare, Caritas, Cgil, Cisl, Uil, Confcooperative Federsolidarietà, Csvnet, Fondazione Ebbene, Fiopsd, Forum terzo settore, Jesuit social network, Legacoop sociali, Professione in famiglia, Save the children. E l’Anci Sicilia.