SENZA LAVORO DA OFFRIRE I CENTRI PER L’IMPIEGO NON SERVONO A NULLA

Così la leader Cisl Furlan al Corriere della Sera: è necessario investire di più. E i consumi fanno fatti ripartire rendendo più pesanti buste paga e pensioni. Ecco l’intervista

“Investire sui centri per l’impiego è molto importante. Ma può rivelarsi inutile se poi non ci sono posti di lavoro da offrire. E questo è il rischio che vogliamo evitare”. La leader della Cisl Annamaria Furlan parla al telefono ieri sera, appena uscita dalla riunione delle segreterie di Cgil, Cisl e Uil. I confederali metteranno a punto un documento unitario di proposte al governo in vista della legge di Bilancio. Ma prima gli esecutivi unitari nazionali si riuniranno su tutti i territori e assemblee unitarie si faranno in alcuni luoghi di lavoro considerati particolarmente rappresentativi”.
…”Il primo problema non è il livello del deficit ma quello degli investimenti per far crescere il Pil e creare lavoro. Tra l’altro, se ci fossero più investimenti la manovra diventerebbe accettabile pure per Bruxelles. La nota di aggiornamento al Def è del tutto generale e contraddittoria rispetto a quello che intende fare sulle grandi opere…”. Clicca per continuare la lettura

thumbnail of Furlan su Corriere della Sera 9 OTT 18

Print Friendly, PDF & Email