RIFIUTI, NULLA È CAMBIATO. DALLA REGIONE SOLO PAROLE

A più di un mese dalla nomina dei commissari regionali, la Fit Cisl denuncia la palude nella quale il settore è inghiottito in Sicilia. Anche dal punto di vista dei lavoratori. “C’è stata una totale assenza di governance”

“Nulla è cambiato, si ha persino l’impressione di un peggioramento della situazione soprattutto per ciò che attiene al destino dei lavoratori e, conseguentemente, dei servizi di raccolta”. Così Dionisio Giordano, segretario regionale Fit Cisl Ambiente, traccia un quadro a più di un mese dalla nomina dei commissari regionali nel settore dei rifiuti, denunciando la mancata soluzione di tutte le questioni per le quali erano stati nominati, fra cui il transito del personale dagli Ato alle Srr.

continua a leggere

SICUREZZA, BALLOTTA AL VERTICE DELLA FNS CISL SICILIA

L’elezione, a conclusione del congresso regionale che oltre al segretario, ha eletto la segreteria. Sarà composta da Roberto Bombara, segretario aggiunto (Vigili del Fuoco di Messina). E da Salvatore Simonetta dei Vigili del Fuoco di Palermo

Oggi, presso il Ristorante Garden di Pergusa (EN), si è svolto il 3° Congresso Regionale della F.N.S. (Federazione Nazionale Sicurezza) CISL Sicilia, che associa il Corpo di Polizia Penitenziaria e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Ai lavori hanno partecipato le delegazioni in rappresentanza di tutte le province della Sicilia che al termine dei lavori hanno eletto il nuovo Consiglio Generale Regionale.

continua a leggere

UNICREDIT, FIRST CISL: “CHIUSURA SPORTELLI, INCOMPRENSIBILE”

Comunicata al sindacato la cessazione, dal 22 maggio, di una serie di agenzie, in Sicilia. Per Urzì, il canale digitale va abbinato all’innovazione di prodotti e servizi e alla consulenza evoluta che può essere svolta al meglio solo fisicamente nelle dipendenze, non certo con uno smartphone

“La sempre maggiore diffusione di home banking e mobile banking ha cambiato certamente le abitudini della clientela e le banche hanno conseguentemente variato strategie commerciali e di presenza sul territorio. Una delle principali scelte operate dagli istituti di credito è quella di procedere alla riduzione del numero delle agenzie fisicamente presenti sul territorio”.

continua a leggere

LAVORATORI ATIPICI: È LO RE IL SEGRETARIO DELLA FELSA SICILIA

Messinese, è stato eletto a conclusione del congresso regionale, svoltosi a Palermo. L’assise ha anche scelto quali componenti della segreteria, Amato (Palermo), aggiunto. E Celona, di Catania. Lo Re: “In Sicilia aumentano i disoccupati ma anche i precari e i reclutati a somministrazione e con partita Iva”

Francesco Lo Re, messinese trentottenne, è il segretario generale della Felsa Cisl Sicilia, la federazione cislina che associa lavoratori autonomi, atipici, con partita Iva, comunque impegnati in forme di collaborazione flessibile, precaria o a somministrazione. È stato eletto a conclusione del congresso regionale svoltosi a Palermo, presenti Rosanna Laplaca, del vertice confederale regionale Cisl e Mattia Pirulli, segretario generale nazionale della categoria.

continua a leggere

TRASPORTI-AMBIENTE: BENIGNO AL TIMONE DELLA FIT CISL SICILIA

È stato confermato nel ruolo di segretario generale dal congresso regionale del sindacato, che ha anche eletto la segreteria. Sarà composta da Arduino, Giordano, Perrone

Amedeo Benigno è stato confermato segretario generale della Fit Cisl Sicilia, durante i lavori dell’undicesimo congresso del sindacato dei Trasporti e ambiente che si è svolto al Mondello Palace di Palermo, alla presenza del segretario Cisl Sicilia Mimmo Milazzo e del segretario nazionale della Fit, Antonio Piras.

continua a leggere

SCUOLA, “ERRORE GRAVE RIDURRE LE ASSUNZIONI IN RUOLO”

A dirlo Gissi, leader nazionale della federazione Cisl, secondo cui “tagliare il numero delle assunzioni in ruolo avrebbe come unico risultato un aumento della precarietà, a danno anche della continuità didattica”

“Sarebbe molto grave se il governo decidesse di fare marcia indietro, riducendo le assunzioni in ruolo, rispetto all’impegno di dare alla scuola le necessarie risorse di personale. Grave e ingiustificabile. Non si tratta oltretutto di creare posti in più, ma solo di coprire con personale stabile quelli già esistenti, senza i quali sarebbe impossibile garantire il normale funzionamento del servizio”.

continua a leggere

PALERMO, ANELLO FERROVIARIO: I LAVORATORI INCROCIANO LE BRACCIA

Operai fermi in attesa degli stipendi, per iniziativa di Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil

I lavoratori del cantiere dell’anello ferroviario di Palermo
hanno incrociato le braccia, in attesa che si sblocchi la vertenza
relativa agli stipendi arretrati. Lo rendono noto Ignazio Baudo
(Feneal Uil), Antonino Cirivello (Filca Cisl) e Francesco Piastra
(Fillea Cgil) che ieri a Catania, hanno incontrato il commissario
liquidatore uscente Saverio Ruperto e i delegati della Tecnis.

continua a leggere

SICUREZZA, BENE IL GOVERNO SUI VIGILI DEL FUOCO

Apprezzamento del sindacato per le decisioni dell’Esecutivo su risorse e riordino delle carriere. Positivo il “passo in avanti in direzione della parificazione retributiva” tra Vigili e altre forze dell’ordine. Ma serve l’aumento degli organici

“Come federazione nazionale della Sicurezza della Cisl, apprezziamo le decisioni del Consiglio dei ministri riguardo al finanziamento del riordino delle carriere del comparto sicurezza e difesa e, in particolare, valutiamo positivamente la scelta riguardante le risorse destinate ai Vigili del Fuoco e il riordino delle carriere del comparto”.

continua a leggere

FORESTALI: PROTESTA SOSPESA, RIPARTE IL CONFRONTO

Dopo un incontro all’assessorato regionale al Territorio, i sindacati dell’agroalimentare sospendono la manifestazione in programma per domani. Costituito un tavolo negoziale sui temi del contratto integrativo, della tutela del territorio, del riordino del settore

Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil regionali hanno sospeso la manifestazione dei forestali che era stata programmata per domani. La decisione, si legge in una nota, è stata presa dopo un incontro all’assessorato regionale del Territorio e ambiente, nel corso del quale si è pattuito “di sospendere la direttiva con la quale si dava disposizione di formulare le perizie per il 2017 sulla base delle tabelle paga del 2001, garantendo così ai forestali i diritti acquisiti con il contratto 2006-2009”.

continua a leggere

UNICREDIT, “CI ASPETTIAMO CHE SI ASSUMA IN SICILIA”

Così il sindacato alla luce dell’accordo che impegna l’istituto, a fronte dei 3.900 esuberi volontari, a reclutare 1.300 persone in tre anni. “In Sicilia da dieci anni l’azienda non assume, non può condannare alla desertificazione quest’area del Paese”

L’accordo del 4 febbraio sottoscritto in Unicredit, prevede, per i 3.900 esuberi, la volontarietà delle uscite e, in cambio, 1.300 assunzioni. Il rapporto sarà di un’assunzione ogni tre uscite e verranno stabilizzati 600 contratti di apprendistato.
“Riguardo alla nuova occupazione – affermano Gabriele Urzì e Giuseppe Angelini, rispettivamente segretari nazionali di Gruppo, First Cisl Unicredit e Fabi – Unicredit ha dichiarato la propria disponibilità a effettuare nel periodo 2017-2019 un piano di nuove assunzioni, con l’inserimento di 1.300 risorse.

continua a leggere