FURLAN: IL LAVORO È PARTECIPAZIONE

La leader Cisl ad Avvenire: la politica dovrebbe approvare finalmente una legge di sostegno per favorire le diverse forme di coinvolgimento nelle aziende. Il protagonismo dei lavoratori nelle scelte aziendali è il modello vincente per contrastare le distorsioni della globalizzazione

«Libero, creativo, partecipativo e solidale: il titolo programmatico scelto per la 48° Settimana sociale dei cattolici italiani in programma a Cagliari dal 26 al 29 ottobre, è quanto mai pertinente e condivisibile. Sono quattro aggettivi importanti e significativi…. clicca per continuare a leggere l’intervista

 

continua a leggere

UN PATTO PER IL LAVORO DEI GIOVANI NEL SUD

È la proposta che la leader Cisl Furlan lancia dalle colonne del Corriere del Mezzogiorno, invitando il Governo a convocare gli stati generali per il Sud

“Occorre un grande patto per favorire il lavoro dei giovani nel Sud. Questa è oggi tra le priorità della Cisl e di tutto il sindacato. Crescita economica, investimenti pubblici in infrastrutture, formazione, innovazione e ricerca, sicurezza del territorio, devono arrivare insieme nel Mezzogiorno con scelte mirate e con un impegno responsabile di tutti i soggetti istituzionali, economici e sociali”.

continua a leggere

IUS SOLI, CISL: SPERIAMO SIA DAVVERO, SOLO UN RINVIO

Così il sindacato di via Po per voce della sua leader Furlan. Per la Cisl, la vita di ragazzi a tutti gli effetti italiani non può essere legata a un permesso di soggiorno e al rischio di un foglio di via. È inammissibile che lì dove l’integrazione ha superato ogni diversità, la politica alzi nuove barriere con critiche strumentali e paure immotivate

“Speriamo che come ha detto ieri il presidente del Consiglio, Gentiloni, si tratti davvero solo di un rinvio e non di una resa incondizionata a tutti coloro che si oppongono al riconoscimento dello ius soli con critiche strumentali e paure immotivate”.

continua a leggere

PREVIDENZA, CHIUDERE A LUGLIO LA FASE 2 O È MOBILITAZIONE

È l’avviso al Governo dei sindacati, che ne hanno parlato oggi a Roma. Temi sul tavolo: le pensioni di garanzia per i giovani, lo stop all’innalzamento dell’età pensionabile, i bonus contributivi per le donne impegnate in periodi di cura, la riforma della governance dell’Inps

Sulle pensioni i sindacati non vanno in vacanza. E chiedono risposte al governo entro luglio. Altrimenti sarà mobilitazione. A darne notizia l’edizione on line del quotidiano Conquiste del Lavoro, secondo cui sul tavolo c’è la cosiddetta fase due del confronto sulla previdenza, che riguarda in particolare i futuri pensionati.

continua a leggere

FALCONE, CISL: “UN SIMBOLO VIVE NONOSTANTE IL PICCONE”

Indegno atto vandalico ai danni della statua che ricorda il magistrato, nel quartiere Zen a Palermo. Via Twitter le parole di Milazzo, della Furlan. Del sindacato della scuola. E del presidente del Consiglio Gentiloni

La statua di Giovanni Falcone che si erge davanti alla scuola che porta il nome del magistrato, nel quartiere Zen a Palermo, stamani è stata gravemente danneggiata. Ignoti hanno staccato la testa dal busto e utilizzato poi un pezzo della scultura come ariete contro il muro dell’istituto.

continua a leggere

ANZIANI, SFIDA ALLA REGIONE SU WELFARE E POLITICHE SOCIALI

Per i sindacati confederali e della terza età, il bilancio di cinque anni di governo Crocetta è fallimentare. Ma chi si candida a governare la Sicilia deve dire con chiarezza, prima, cosa intenda fare su grandi temi come povertà e sistema sanitario, pensionati e non autosufficienti

È un “bilancio negativo”, per i sindacati dei pensionati e per Cgil Cisl e Uil confederali, quello di cinque anni di governo Crocetta per quanto riguarda “le politiche di welfare e quelle sociali in Sicilia, regione dove il 50% dei pensionati vive con 500 euro al mese rappresentando lo zoccolo duro del popolo della povertà relativa”.

continua a leggere

SERVIZI PUBBLICI, SI RIVEDA LA LEGGE CHE REGOLA GLI SCIOPERI

Furlan al Messaggero: piccole sigle che rappresentano pochi lavoratori mettono in ginocchio le città, bloccando il trasporto locale. Il diritto di sciopero è sacrosanto. Ma servono regole trasparenti sulla rappresentanza per evitare abusi ai danni di tutti

Annamaria Furlan, numero uno della Cisl, non ci sta. Perché quella di ieri è stata un’altra giornata nera per i pendolari. Con un altro sciopero proclamato dalle piccole sigle, che ha bloccato il trasporto pubblico. L’unica novità è che stavolta è stato scelto come giorno il giovedì, non il venerdì… clicca per continuare a leggere

 

continua a leggere

CISL, ECCO LE DELEGHE AI SEGRETARI CONFEDERALI

Le competenze dei sei componenti del vertice nazionale che affiancheranno la leader Furlan

Si è riunita per la prima volta a Roma la nuova segreteria confederale della Cisl, dopo il XVIII congresso nazionale conclusosi qualche giorno fa con la rielezione di Annamaria Furlan a segretaria generale. All’ordine del giorno, l’assegnazione degli incarichi e delle deleghe ai sei componenti della segreteria che affiancheranno la Furlan.

continua a leggere

CISL, FURLAN RIELETTA SEGRETARIA GENERALE

È stata confermata alla guida del sindacato di via Po con il 98% dei voti, a chiusura del congresso confederale. Sul leit-motiv dell’inclusione e della solidarietà, il suo intervento conclusivo. Eletta anche la segreteria confederale: due new entry (Colombini e Cuccello), quattro conferme

Annamaria Furlan, genovese, 59 anni, è stata confermata segretaria generale della Cisl al termine del XVIII congresso confederale che si è chiuso oggi a Roma, al Palazzo dei Congressi. Furlan ha avuto il 98 per cento dei voti: 194 sì su 198 votanti (tre bianche e una nulla).

continua a leggere

“DAL PAPA APPELLO A RAPPRESENTARE I BISOGNI DEGLI ULTIMI”

Così la leader Cisl Furlan richiamando la sollecitazione rivolta al sindacato da papa Francesco. A Cgil e Uil: costruiamo l’unità con idee e strategie comuni. Sull’Europa: facciamone un punto di equilibrio, dialogo e pace nel mondo. Ecco gli interventi di Prodi, Visentini, Camusso, Barbagallo

“È un grande onore avere oggi qui con noi al congresso della Cisl, il professore Romano Prodi (qui l’intervento di Prodi) di cui abbiamo sempre ammirato la grande capacità di tenere insieme il mondo sindacale, il nostro paese e l’Europa.

continua a leggere