ENERGIA, GAS NATURAL VENDE GLI ASSET: PROTESTA LA FEMCA CISL

La multinazionale spagnola ha annunciato il disimpegno indicando fra le ragioni, la mancata partenza delle gare d’ambito in ritardo di quasi 17 anni. La preoccupazione del sindacato per le ricadute occupazionali e per le inefficienze della burocrazia

Gas Natural, una delle più grandi aziende di distribuzione del gas in Sicilia e una delle maggiori a livello mondiale, ha annunciato il disimpegno e la vendita degli asset in Italia. La multinazionale spagnola lo ha ufficializzato nel corso di un incontro svoltosi al ministero dello Sviluppo economico, indicando fra le ragioni di questa scelta, la mancata partenza delle gare d’ambito in ritardo di quasi 17 anni.

continua a leggere

POSTE, RIORGANIZZAZIONE CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI

Lettera aperta della Slp Cisl, perché “da due mesi a questa parte il caos è la quotidianità”. E dipendenti e clientela finiscono col pagare il conto di una situazione insostenibile, per le lunghe attese allo sportello, la carenza di operatori, le disfunzioni, l’inadeguata formazione del personale

L’ennesima riorganizzazione si conclude con caos, conflittualità interna e lamentele della clientela.Ormai da anni, Poste Italiane, decide di modificare modelli consolidati che, oltre a tradursi in nuovi tagli di posti di lavoro, non producono l’effetto desiderato (la qualità del servizio).Inoltre non abbiamo bene compreso perché si è individuata nel tempo la nostra Regione quale terra di “sperimentazioni di nuovi modelli”.

continua a leggere

PORTI, FIT CISL: BUON LAVORO AL PRESIDENTE MONTI

Le congratulazioni del sindacato al nuovo vertice dell’Autorità di sistema portuale del Mar di Sicilia Occidentale. “La nomina getta le basi del rilancio dei porti di Palermo, Trapani, Termini Imerese e Porto Empedocle”

“Auguriamo buon lavoro a Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar di Sicilia Occidentale, con l’auspicio che adesso la portualità siciliana possa riprendere lo slancio di cui ha bisogno”. Ad affermarlo sono Amedeo Benigno segretario Fit Cisl Sicilia e Antonino Napoli, segretario Fit Cisl Portuali.

continua a leggere

CEFPAS, CARACAUSI: EQUIPARARLO AGLI ENTI DEL SISTEMA REGIONALE

Per il segretario della Cisl Funzione pubblica, “bisogna superare quella che è una condizione ibrida, che prevede per il Cefpas la commistione di prerogative regionali e statali”. L’Ars archivi per sempre questo paradosso

“L’Assemblea regionale si decida ad archiviare per sempre un paradosso ed equipari il Cefpas agli enti del Sistema sanitario regionale”. Lo dichiara il segretario generale regionale della Cisl Funzione pubblica, Gigi Caracausi, in merito alla proposta, presente nel cosiddetto Collegato alla Finanziaria, relativa al Centro di formazione siciliano per la sanità.

continua a leggere

CARLO DE MASI È IL NUOVO PRESIDENTE ADICONSUM

È stato eletto a conclusione del VII congresso nazionale dell’associazione. “La sfida che ci poniamo – ha detto – intende intercettare i nuovi bisogni delle famiglie ed essere pronti a tutelarli, con l’occhio rivolto a un consumerismo sempre più declinato con la sostenibilità”

Carlo De Masi è il nuovo presidente nazionale di Adiconsum.  È stato eletto stamani a conclusione del VII congresso dell’associazione di difesa di consumatori e ambiente, promossa dalla Cisl. Pugliese, laureato in economia e in scienze politiche, De Masi ha annunciato che proseguirà “nel lavoro svolto finora”.

continua a leggere

NORD-SUD COME LA SALERNO-REGGIO CALABRIA

La denuncia dei sindacati edili del centro Sicilia, per i quali sono a rischio 94 posti di lavoro e centinaia di milioni di euro di investimento

Un’altra Salerno-Reggio Calabria made in Sicily, 94 posti di lavoro in fumo e centinaia di milioni di euro al macero. Sarà questo lo scenario spettrale se l’Anas non ratificherà in tempi certi e imminenti la perizia di variante relativa ai lavori di ammodernamento e sistemazione della Nord-Sud, Santo Stefano di Camastra–Gela, nel tratto compreso dal chilometro 32 al chilometro 38.

continua a leggere

CALL CENTER WIND 3, SCIOPERO MERCOLEDÌ 14 PER L’INTERO TURNO

Lo hanno deciso Fistel Cisl, Slc Cgil e Uilcom Uil, dopo il nulla di fatto del tentativo di conciliazione avvenuto il 29 maggio con la spa. Sul tavolo, la cessione di ramo d’azienda del servizio 133 che occupa in Italia 916 persone, più di 300 delle quali nella città di Palermo

Sciopereranno il prossimo 14 giugno i lavoratori del call center Wind 3. A stabilirlo, sono state Fistel Cisl, Slc Cgil e Uilcom Uil, dopo il nulla di fatto del tentativo di conciliazione avvenuto lo scorso 29 maggio con l’azienda, nel corso del quale i sindacati hanno ribadito il loro no all’ipotesi di cessione di ramo d’azienda del servizio 133 che occupa in Italia 916 persone, delle quali oltre 300 solo nella città di Palermo.

continua a leggere

RIFIUTI, NULLA È CAMBIATO. DALLA REGIONE SOLO PAROLE

A più di un mese dalla nomina dei commissari regionali, la Fit Cisl denuncia la palude nella quale il settore è inghiottito in Sicilia. Anche dal punto di vista dei lavoratori. “C’è stata una totale assenza di governance”

“Nulla è cambiato, si ha persino l’impressione di un peggioramento della situazione soprattutto per ciò che attiene al destino dei lavoratori e, conseguentemente, dei servizi di raccolta”. Così Dionisio Giordano, segretario regionale Fit Cisl Ambiente, traccia un quadro a più di un mese dalla nomina dei commissari regionali nel settore dei rifiuti, denunciando la mancata soluzione di tutte le questioni per le quali erano stati nominati, fra cui il transito del personale dagli Ato alle Srr.

continua a leggere

SICUREZZA, BALLOTTA AL VERTICE DELLA FNS CISL SICILIA

L’elezione, a conclusione del congresso regionale che oltre al segretario, ha eletto la segreteria. Sarà composta da Roberto Bombara, segretario aggiunto (Vigili del Fuoco di Messina). E da Salvatore Simonetta dei Vigili del Fuoco di Palermo

Oggi, presso il Ristorante Garden di Pergusa (EN), si è svolto il 3° Congresso Regionale della F.N.S. (Federazione Nazionale Sicurezza) CISL Sicilia, che associa il Corpo di Polizia Penitenziaria e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Ai lavori hanno partecipato le delegazioni in rappresentanza di tutte le province della Sicilia che al termine dei lavori hanno eletto il nuovo Consiglio Generale Regionale.

continua a leggere

UNICREDIT, FIRST CISL: “CHIUSURA SPORTELLI, INCOMPRENSIBILE”

Comunicata al sindacato la cessazione, dal 22 maggio, di una serie di agenzie, in Sicilia. Per Urzì, il canale digitale va abbinato all’innovazione di prodotti e servizi e alla consulenza evoluta che può essere svolta al meglio solo fisicamente nelle dipendenze, non certo con uno smartphone

“La sempre maggiore diffusione di home banking e mobile banking ha cambiato certamente le abitudini della clientela e le banche hanno conseguentemente variato strategie commerciali e di presenza sul territorio. Una delle principali scelte operate dagli istituti di credito è quella di procedere alla riduzione del numero delle agenzie fisicamente presenti sul territorio”.

continua a leggere