APPALTI, FILCA: SNELLIRE GLI ITER E MIGLIORARE LA BUROCRAZIA

Per la federazione degli edili Cisl, solo così si eviterà il disimpegno delle risorse

“Il presidente, Nello Musumeci, snellisca gli iter amministrativi degli appalti e migliori la macchina burocratica della Regione. Senza questi interventi prioritari, le risorse per le infrastrutture dell’isola saranno a rischio disimpegno”. Lo dichiara Santino Barbera, segretario generale della Filca Cisl Sicilia, che aggiunge: “Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della delibera Cipe, viene approvato il programma complementare della Regione siciliana, 2014-2020 con una dotazione finanziaria di 1882 milioni di euro.

continua a leggere

NORD-SUD COME LA SALERNO-REGGIO CALABRIA

La denuncia dei sindacati edili del centro Sicilia, per i quali sono a rischio 94 posti di lavoro e centinaia di milioni di euro di investimento

Un’altra Salerno-Reggio Calabria made in Sicily, 94 posti di lavoro in fumo e centinaia di milioni di euro al macero. Sarà questo lo scenario spettrale se l’Anas non ratificherà in tempi certi e imminenti la perizia di variante relativa ai lavori di ammodernamento e sistemazione della Nord-Sud, Santo Stefano di Camastra–Gela, nel tratto compreso dal chilometro 32 al chilometro 38.

continua a leggere

PALERMO, ANELLO FERROVIARIO: I LAVORATORI INCROCIANO LE BRACCIA

Operai fermi in attesa degli stipendi, per iniziativa di Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil

I lavoratori del cantiere dell’anello ferroviario di Palermo
hanno incrociato le braccia, in attesa che si sblocchi la vertenza
relativa agli stipendi arretrati. Lo rendono noto Ignazio Baudo
(Feneal Uil), Antonino Cirivello (Filca Cisl) e Francesco Piastra
(Fillea Cgil) che ieri a Catania, hanno incontrato il commissario
liquidatore uscente Saverio Ruperto e i delegati della Tecnis.

continua a leggere

PALERMO, PASSANTE FERROVIARIO: LINEA DURA DEI SINDACATI

Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil si oppongono al licenziamento di 200 operai “anche con la richiesta di un nuovo intervento del ministro delle Infrastrutture”. La procedura seguita dalla Sis non è valida e il numero dei lavoratori è congruo. Manifestazione il 10 febbraio

Linea dura contro i licenziamenti annunciati per i lavori del Passante ferroviario, a Palermo. Lo rendono noto Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, sottolineando che “all’assemblea con i 279 operai della Sis, che si è svolta oggi nella sede del cantiere di viale Francia, è stata approvata la strategia, delineata dai sindacati, per opporsi in tutte le maniere ai licenziamenti di 200 operai, anche con la richiesta di un nuovo intervento del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio”.

continua a leggere

LEGNO, FIRMATO UN CONTRATTO “MOLTO INNOVATIVO”

Così Furlan sul rinnovo contrattuale che prevede incrementi salariali e importanti elementi di tutela, sul piano dell’orario di lavoro, del welfare contrattuale, della previdenza integrativa

“È una bella notizia la firma del contratto del legno arredo da parte di Federlegno e dei sindacati. Complimenti alla Filca Cisl per essersi battuta per un rinnovo importante che oltre a garantire ai lavoratori del settore gli incrementi salariali con soluzioni contrattuali nuove, con aumenti certi per il primo anno e legati all’inflazione per gli anni successivi, contiene anche elementi di tutela per i lavoratori davvero innovativi sul piano dell’orario di lavoro, del welfare contrattuale, della previdenza integrativa”.

continua a leggere

EDILI, SABATO MANIFESTAZIONE PER LA S. STEFANO DI CAMASTRA-GELA

Il timore di lavoratori e sindacati di Messina e Enna è che “la strada dei due mari” diventi l’ennesima incompiuta. La protesta scatterà alle 9,30 contemporaneamente a Mistretta e Nicosia.

Il rischio che rimanga un’altra incompiuta, la preoccupazione per decine di posti di lavoro. Per accendere i riflettori sulla strada dei due mari, la nord-sud che da Santo Stefano di Camastra dovrebbe condurre a Gela, le federazioni dei lavoratori edili di Cgil, Cisl e Uil delle province di Messina ed Enna hanno organizzato una manifestazione in programma sabato 26 novembre.

continua a leggere

GELA, SI FERMANO I LAVORATORI DELL’INDOTTO

Stop per un’ora e appello a Eni, che ha firmato il protocollo di legalità in Prefettura e il protocollo d’intesa per l’Area di Gela: “Eserciti un controllo accurato e dettagliato sulle aziende che presentano l’offerta”. La nota di Filca Cisl, Fillea Cgil, Feneal Uil

Il futuro lavorativo appeso ad un filo sottile: il rinnovo dei contratti. Dinanzi ad un futuro nebuloso, i lavoratori dell’indotto edile stamani si sono fermati spontaneamente per un’ora perché temono che all’ombra delle ciminiere si prospettino scenari pieni di insidie, di incertezze, di dubbi e preoccupazioni legittime.

continua a leggere

ITALCEMENTI, SINDACATI IN LOTTA PER IL LAVORO

Filca: “Vogliamo risposte concrete, diversamente s’alzerà il tono della protesta non escludendo iniziative di lotta”

Sit-in di protesta stamani nei pressi dell’area antistante al Comune di Porto Empedocle per continuare a tenere accesi i riflettori sulla vertenza Italcementi. L’azione di lotta non arretrerà di un millimetro fino a quando non sarà convocato il tavolo di confronto con la holding del cemento affinché venga applicato nella sua interezza l’accordo del 2014 per la ricollocazione dei lavoratori (anche presso altri stabilimenti) posti in mobilità.

continua a leggere

CALTANISSETTA, EDILI: FIRMATO L’INTEGRATIVO PROVINCIALE

L’accordo è stato siglato da Ance e Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil. Del 4% l’Elemento variabile della retribuzione. E’ il quinto contratto collettivo provinciale, firmato in Sicilia. La nota della Filca Cisl

E’ stato firmato il contratto integrativo provinciale che estende i suoi effetti ai lavoratori dipendenti dalle imprese edili ed affini della provincia di Caltanissetta. L’accordo è stato siglato tra l’Ance di Caltanissetta e le federazioni del settore delle costruzioni, Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil.

continua a leggere