PORTUALI SICILIANI IN SCIOPERO DAL 3 AL 5 MAGGIO

A proclamare l’astensione dal lavoro per 72 ore, i sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. La vertenza è legata alla cosiddetta autoproduzione, la scelta di alcuni armatori, in ultimo della Caronte & Tourist, di gestire in proprio le attività portuali. Da stamani sit-in in tutti i porti

Si fermeranno per 72 ore i circa 500 portuali di tutta la Sicilia dalla mezzanotte del prossimo 3 maggio a sabato 5. A proclamare l’astensione dei lavoratori che si occupano delle operazioni portuali, i sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti nell’ambito della vertenza sulla cosiddetta autoproduzione, la scelta di alcuni armatori di gestire in proprio le attività portuali, operazioni di carico e scarico, che sono di competenza delle società che operano all’interno degli scali.

continua a leggere

OPERAIO VENTISEIENNE MUORE CADENDO DA UN TRALICCIO

È accaduto a Castrofilippo (Agrigento). A perdere la vita Giuseppe Todaro, palermitano, dipendente della St System srl. Furlan: è emergenza nazionale. Milazzo: il governo Musumeci iscriva il tema sicurezza all’ordine del giorno. Il sindacato Cisl delle telecomunicazioni (Fistel): “Non si può vivere di precariato e morire di lavoro”

Ennesima tragedia sul lavoro. Questa volta a Castrofilippo (Agrigento). A perdere la vita Giuseppe Todaro, 26 anni, palermitano di nascita, dipendente della St System srl. È volato da un traliccio di trenta metri delle linee di telefonia mobile nel quale stava svolgendo lavori di manutenzione.

continua a leggere

“CESSATE IL FUOCO. FERMIAMO LE GUERRE IN MEDIO ORIENTE”

Dalla Siria alla Palestina alla Libia all’Egitto all’Iraq. Ancora, allo Yemen e alla regione a maggioranza curda. Le fiamme dei conflitti divampano in quest’angolo di mondo. L’appello della Cisl e di Rete per la pace, l’auspicio di un ruolo più incisivo delle Nazioni Unite. E l’augurio che nasca presto in Italia un Governo stabile, capace di affrontare ogni emergenza

La Cisl aderisce all’appello “Cessate il fuoco! Fermiamo le guerre in Medio Oriente”, l’iniziativa promossa da Rete per la pace e altre associazioni laiche e cattoliche che si sono mobilitate per fermare i conflitti in Siria, Palestina, Libia, Egitto, Iraq, nello Yemen e nella regione a maggioranza curda.

continua a leggere

FORESTALI, IN CINQUEMILA IN PIAZZA A PALERMO

Per i sindacati, che hanno organizzato la manifestazione regionale, sono necessari “emendamenti alla Finanziaria che integrino le risorse necessarie all’espletamento delle giornate di lavoro di tutti i settori”. La Fai Cisl: la Regione assuma la vertenza con la massima urgenza

Oltre cinquemila tra forestali, lavoratori dell’Esa, dei Consorzi di bonifica e dell’Aras, sono scesi in piazza a Palermo per una manifestazione regionale organizzata da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil. Il corteo si è svolto in mattinata da piazza Marina verso la Presidenza della Regione.

continua a leggere

SCUOLA, FLASH MOB A PALERMO CONTRO VIOLENZA ED EMERGENZA

L’iniziativa, organizzata dai vertici regionali e nazionali della Cisl, ha visto centinaia di persone cingere d’assedio la scuola Archimede. Sarà ripetuta in altre piazze d’Italia. È scaturita da un incontro-dibattito che ha messo in luce che negli ultimi tre anni la scuola siciliana ha perso 28 mila ragazzi. Ne perderà 91 mila nell’arco dei prossimi dieci anni

“Genitori, insegnanti, studenti, insieme #abbracciamolanostrascuola”. È all’insegna dell’appello “per la comunità educante”, che si è svolto, nel primo pomeriggio di oggi, il flash-mob organizzato da Cisl e Cisl Scuola (la Fsur) “contro i ripetuti atti di violenza ai danni del personale scolastico perpetrati in questi giorni in vari istituti d’Italia, Palermo compresa”.

continua a leggere

SCUOLA, SICILIA TRA RECORD NEGATIVI E POTENZIALITÀ

Dati, temi, nodi irrisolti che ipotecano il presente e il futuro delle scuole dell’Isola, saranno al centro, domattina, dell’incontro-dibattito organizzato dalla Cisl, con Lagalla, Orlando, il direttore dell’Ufficio scolastico. E i vertici regionali e nazionali del sindacato

Quasi un alunno su quattro, in Sicilia, abbandona anzitempo la scuola: il record in Italia. E nell’Isola appena un istituto su quattro è costruito con criteri antisismici, gli altri sono a rischio. Nella regione, inoltre, soltanto il 39% degli edifici scolastici è utilizzato per attività didattiche.

continua a leggere

CISL A CGIL E UIL: CONTRO ALMAVIVA INCROCIAMO LE BRACCIA

“Se l’azienda punta ai licenziamenti camuffati, non resta che lo sciopero generale dei lavoratori Almaviva Compact di tutta Italia”. Così l’esecutivo regionale della Cisl, che assieme alla Fistel nei prossimi giorni proporrà la mobilitazione congiunta ai vertici regionali e nazionali delle altre organizzazioni

Si va verso lo sciopero generale dei seimila lavoratori Almaviva Compact di tutta Italia. Almeno, questa è la decisione assunta nel pomeriggio dall’esecutivo regionale della Cisl Sicilia che, assieme alla Fistel Cisl (la federazione delle telecomunicazioni), nei prossimi giorni proporrà la mobilitazione congiunta ai vertici regionali e nazionali di Cgil e Uil.

continua a leggere

ALMAVIVA, IL GIALLO DELLE LETTERE E IL RISCHIO BAD COMPANY

Due missive firmate dall’azienda. E lo storytelling che non quadra ma risucchia nell’occhio del ciclone i lavoratori delle quattro sedi di Palermo. Domattina conferenza stampa Cisl e Fistel Cisl con lavoratori e vertici regionali del sindacato. Alle 10 nell’NH Hotel di Palermo (ex Jolly)

Qualcosa non quadra nella vicenda Almaviva Compact, la spa nel portafoglio dell’omonimo gruppo, che conta 5300 lavoratori tra Palermo e Catania 3400 dei quali nel capoluogo siciliano. Ne sono convinte Cisl e Fistel regionali, che guardano con sospetto alle ultime due lettere firmate dall’azienda, che risucchiano nell’occhio del ciclone i lavoratori delle quattro sedi di Palermo.

continua a leggere

SBARRA ELETTO SEGRETARIO AGGIUNTO, PETTENI AL VERTICE INAS

Sono le decisioni assunte dal consiglio generale della Cisl, riunito a Roma. Per la leader Furlan, la scelta di Sbarra “da’ stabilità e prospettiva all’organizzazione”. Il neo-eletto: “Lavorerò a un progetto politico e organizzativo che abbia al centro Europa, occupazione, fisco, famiglia, Mezzogiorno”

Luigi Sbarra è il segretario generale aggiunto, della Cisl. È stato eletto stamani dal consiglio generale del sindacato, riunito a Roma. Il parlamentino Cisl ha anche nominato Gigi Petteni presidente dell’Inas, il patronato di via Po. È stata la leader della Cisl, Annamaria Furlan, a proporre al consiglio sia la nomina di Sbarra che quella di Petteni, che lascia la segreteria confederale e va a sostituire al patronato, Domenico Pesenti.

continua a leggere

IL RISCHIO DI CHIUDERE ALLA SOCIETÀ DI MEZZO

Lettera aperta Cisl al governatore Musumeci. Va superato lo stato di emergenza permanente in cui l’Isola versa, dai rifiuti al lavoro alle Province alla povertà alla spesa. Ma c’è bisogno che la nuova, annunciata stagione di riforme sia anche nuova stagione di metodo politico. Milazzo: “25 mila persone, 12 mila delle quali giovani, hanno fatto la valigia e sono andate via. Eppure della Finanziaria non ci è dato sapere nulla”

Egregio Presidente Musumeci, ha più volte annunciato in questi mesi di voler aprire alla Regione una nuova stagione di riforme. E ha anche sostenuto che la sua prima Finanziaria, arrivata sabato all’Ars assieme alla legge di Bilancio, anticipa le riforme sulle quali lei invoca responsabilità e chiama al confronto le forze politiche dell’Isola.

continua a leggere