ENNA, CISL: RIVITALIZZIAMO L’ENTROTERRA SICILIANO

Per il sindacato va elaborato «un percorso di riscatto» che annulli la tendenza alla marginalità. Ma c’è bisogno del concorso di istituzioni e parti sociali, di associazioni tra comuni. E vanno potenziate «la progettazione locale, la partecipazione dei cittadini nelle scelte di sviluppo locale, il coinvolgimento del capitale privato». E lo scambio di informazioni che agevoli l’attuazione della Snai, la Strategia delle aree interne

Riflessioni puntuali e spunti interessanti hanno caratterizzato la tavola rotonda dal titolo “Aree interne: zavorre o risorse? Politiche di sviluppo e infrastrutture sociali”, organizzata dalla Cisl Agrigento-Caltanissetta-Enna all’Isituto Lincoln di Enna. Il confronto, moderato dal giornalista Paolo Di Marco, ha fatto scaturire l’esigenza di elaborare un percorso di riscatto con le amministrazioni locali e regionale per il quale la Cisl è pronta a collaborare.

continua a leggere

INFRASTRUTTURE, NASCE IL COORDINAMENTO SINDACI-SINDACATI-IMPRESE

Riunirà attorno a un tavolo associazioni e rappresentanti delle istituzioni delle aree interne della Sicilia. A lanciare la proposta, la Cisl di Agrigento-Caltanissetta-Enna per il cui segretario, Gallo, è necessario un patto che dia certezza sui tempi di realizzazione delle opere. Per il segretario della Cisl Sicilia, Cappuccio, l’Isola ha bisogno di un piano strategico che rilanci lo sviluppo delle reti

Un coordinamento tra sindaci, associazioni datoriali e organizzazioni sindacali. È questa la proposta della Cisl Agrigento-Caltanissetta-Enna, scaturita durante il convegno Infrastrutture e mobilità nelle aree interne del Centro Sicilia: sbloccare le opere per creare lavoro, svoltosi stamani ad Agrigento presso Casa Sanfilippo, sede del parco Archeologico Valle dei Templi.

continua a leggere

PALERMO, PREOCCUPAZIONI CISL PER IL REDDITO DI CITTADINANZA

Il segretario La Piana: le nostre perplessità, sugli uffici comunali centrali e periferici, sul rischio di nuovo precariato. Sulla necessità di un adeguato controllo. “Apprezziamo l’impegno del Comune e anche la scelta di attivare il tavolo di consultazione con tutte le parti, compreso sindacati e presidenti di circoscrizione”

“Condividiamo le preoccupazioni espresse dal sindaco di Palermo e dall’assessore comunale alle Politiche sociali sulla gestione delle migliaia di domande che giungeranno agli uffici comunali per il reddito di cittadinanza, e la necessità di un dialogo fra Comuni e Governo nazionale per fronteggiare meglio l’organizzazione del servizio.

continua a leggere

CATANIA IN DISSESTO, SINDACATI PROCLAMANO LO SCIOPERO GENERALE

Per Cgil Cisl Uil e Ugl provinciali sarà una protesta ampia e non simbolica. “Non l’obiettivo finale ma di partenza per una seconda fase più dura e consapevole di lotta sindacale e sociale”. Le decisioni dell’attivo unitario

Per la città di Catania il nuovo anno si aprirà con uno sciopero generale dei lavoratori indetto da Cgil Cisl Uil e Ugl provinciali. “Si tratterà di una protesta ampia e non simbolica”, sottolineano le organizzazioni sindacali. “L’obiettivo è duplice: chiedere se e come il governo nazionale interverrà a sostegno della città con i fondi richiesti dalla giunta Pogliese e dalle forze sindacali e sociali, conoscendo gli esatti importi e i tempi di erogazione”.

continua a leggere

WELFARE STRANIERO: DIBATTITO A PIÙ VOCI SULLA TUTELA DEI MIGRANTI

Si terrà domani nella sede regionale Cisl. A organizzarlo, il sindacato e l’Anolf, convinti che “nonostante la Sicilia sia terra storicamente aperta all’interculturalità, emergono germi di intolleranza mentre il sistema di protezione sociale appare sempre più carente e inadeguato”

S’intitola Welfare straniero la tavola rotonda che Cisl e Anolf siciliane terranno domani a Palermo nella sala riunioni della Cisl regionale, in piazza Castelnuovo 35. Il dibattito a più voci avrà al centro i temi dell’immigrazione, e prende le mosse dalla convinzione che “è tempo di un nuovo modello di governance del welfare sociale”.

continua a leggere

MESSINA, AL VIA IL CONFRONTO NO STOP COMUNE-PARTI SOCIALI

Si svilupperà da venerdì a domenica e si discuterà delle aziende partecipate, azienda per azienda. E di servizi sociali. Genovese: «Il SalvaMessina merita attenzione, freddezza, responsabilità». Milazzo: «Non possiamo rischiare che un’altra città metropolitana siciliana vada in default. Il sindacato deve discutere e negoziare»

Due parole d’ordine: cambiamento e coerenza di azione. Con questo invito, il segretario generale Tonino Genovese ha aperto il consiglio generale della Cisl Messina rivolgendosi all’assise che riunisce tutti i dirigenti e rappresentanti sindacali: «Guardiamo a quello che facciamo, a quello che possiamo fare per Messina, senza deresponsabilizzarci».

continua a leggere

CATANIA, TEATRO STABILE FATISCENTE: SI FERMANO LE ATTIVITÀ

I sindacati: intonaci staccati, stanze allagate, computer inutilizzabili, documenti in rovina, impianto elettrico e di riciclo dell’aria, danneggiati. “Inevitabile lo stop. Serve una sede alternativa che permetta la ripresa in tutta sicurezza”

Le segreterie provinciali di Cgil Cisl Uil e Ugl, con le rispettive federazioni dei lavoratori dello spettacolo Slc-Cgil, Fistel-Cisl,  Uil-Com e Ugl-Spettacolo, denunciano il grave stato in cui versano i locali del Teatro Stabile di Catania, situati in un plesso delle Ciminiere, dopo la pioggia torrenziale dei giorni scorsi: intonaci staccati, stanze allagate, computer inutilizzabili, documenti andati in rovina e l’inevitabile danneggiamento dell’impianto elettrico nonché di riciclo dell’aria, hanno portato al blocco delle attività.

continua a leggere

ACQUA: NEL NISSENSO DISSERVIZI, GUASTI E LIMITI ALLE EROGAZIONI

A lanciare l’allarme la Cisl che segnala che da gennaio 2017 a oggi sono state effettuate ben 46 riparazioni nelle tubature. Gallo: perchè a fronte di ingenti profitti, Siciliacqua non procede ad «adeguati investimenti sulle reti»? Il sindacato: si mobilitino i sindaci, nel centro-sud dell’Isola le medie tariffarie sono le più alte d’Italia: 500 euro contro 376

Il segretario generale della Cisl Agrigento Caltanissetta Enna, Emanuele Gallo, punta i riflettori sulla situazione dell’erogazione idrica in provincia di Caltanissetta e sulla sua gestione da parte del colosso Siciliacqua. La società a composizione mista (75% privata e 25% pubblica) gestisce dal 2004, in base ad una Convenzione di affidamento in gestione del servizio idrico all’ingrosso in Sicilia, 13 schemi idrici di interesse regionale.

continua a leggere

PALERMO, AL VIA IL CANTIERE CISL APERTO AD ARTE, MUSICA E CULTURA

Si svolgerà domani dalle 17,30 nei Cantieri culturali della Zisa, la festa organizzata dal Coordinamento Giovani del sindacato. L’iniziattiva avrà al centro esposizioni artistiche, mostre di foto, sculture, dipinti, installazioni. Ritmi musicali: dal jazz al pop al soul al folk. Cucina siciliana e multietnica. Obiettivo: “disvelare un mondo che non è solo tutela contrattuale ma tanto altro”

Far conoscere ai giovani l’importanza e il ruolo del sindacato con un linguaggio a loro più vicino come quello dell’arte e della musica, ma non solo. Sarà una festa all’insegna della cultura, in ogni sua forma, quella che si terrà domani martedì 5 giugno dalle 17,30 nei Cantieri culturali della Zisa di Palermo.

continua a leggere

“LA ZES DI AUGUSTA, OCCASIONE DI SVILUPPO PER LA PROVINCIA”

Ne sono convinte Cisl e Fit Cisl del sud est della Sicilia, che chiedono l’accelerazione delle procedure per l’istituzione. Perché la Zona economica speciale porta con sé agevolazioni fiscali, semplificazioni di carattere amministrativo e burocratico. E in relazione agli investimenti effettuati, anche un credito d’imposta proporzionale al costo dei beni acquistati

Verso la Zes di Augusta, per contribuire al rilancio dell’economia provinciale. Lo chiedono al Governo regionale il segretario generale della Ust Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro e il responsabile del presidio Fit Cisl Siracusa, Alessandro Valenti. “La Zona economica speciale che, all’interno dell’Area portuale Catania Augusta Siracusa, rientra nei programmi – afferma Valenti – rappresenta una necessità per l’intera provincia.

continua a leggere