WELFARE STRANIERO: DIBATTITO A PIÙ VOCI SULLA TUTELA DEI MIGRANTI

Si terrà domani nella sede regionale Cisl. A organizzarlo, il sindacato e l’Anolf, convinti che “nonostante la Sicilia sia terra storicamente aperta all’interculturalità, emergono germi di intolleranza mentre il sistema di protezione sociale appare sempre più carente e inadeguato”

S’intitola Welfare straniero la tavola rotonda che Cisl e Anolf siciliane terranno domani a Palermo nella sala riunioni della Cisl regionale, in piazza Castelnuovo 35. Il dibattito a più voci avrà al centro i temi dell’immigrazione, e prende le mosse dalla convinzione che “è tempo di un nuovo modello di governance del welfare sociale”.

continua a leggere

MESSINA, AL VIA IL CONFRONTO NO STOP COMUNE-PARTI SOCIALI

Si svilupperà da venerdì a domenica e si discuterà delle aziende partecipate, azienda per azienda. E di servizi sociali. Genovese: «Il SalvaMessina merita attenzione, freddezza, responsabilità». Milazzo: «Non possiamo rischiare che un’altra città metropolitana siciliana vada in default. Il sindacato deve discutere e negoziare»

Due parole d’ordine: cambiamento e coerenza di azione. Con questo invito, il segretario generale Tonino Genovese ha aperto il consiglio generale della Cisl Messina rivolgendosi all’assise che riunisce tutti i dirigenti e rappresentanti sindacali: «Guardiamo a quello che facciamo, a quello che possiamo fare per Messina, senza deresponsabilizzarci».

continua a leggere

CATANIA, TEATRO STABILE FATISCENTE: SI FERMANO LE ATTIVITÀ

I sindacati: intonaci staccati, stanze allagate, computer inutilizzabili, documenti in rovina, impianto elettrico e di riciclo dell’aria, danneggiati. “Inevitabile lo stop. Serve una sede alternativa che permetta la ripresa in tutta sicurezza”

Le segreterie provinciali di Cgil Cisl Uil e Ugl, con le rispettive federazioni dei lavoratori dello spettacolo Slc-Cgil, Fistel-Cisl,  Uil-Com e Ugl-Spettacolo, denunciano il grave stato in cui versano i locali del Teatro Stabile di Catania, situati in un plesso delle Ciminiere, dopo la pioggia torrenziale dei giorni scorsi: intonaci staccati, stanze allagate, computer inutilizzabili, documenti andati in rovina e l’inevitabile danneggiamento dell’impianto elettrico nonché di riciclo dell’aria, hanno portato al blocco delle attività.

continua a leggere

ACQUA: NEL NISSENSO DISSERVIZI, GUASTI E LIMITI ALLE EROGAZIONI

A lanciare l’allarme la Cisl che segnala che da gennaio 2017 a oggi sono state effettuate ben 46 riparazioni nelle tubature. Gallo: perchè a fronte di ingenti profitti, Siciliacqua non procede ad «adeguati investimenti sulle reti»? Il sindacato: si mobilitino i sindaci, nel centro-sud dell’Isola le medie tariffarie sono le più alte d’Italia: 500 euro contro 376

Il segretario generale della Cisl Agrigento Caltanissetta Enna, Emanuele Gallo, punta i riflettori sulla situazione dell’erogazione idrica in provincia di Caltanissetta e sulla sua gestione da parte del colosso Siciliacqua. La società a composizione mista (75% privata e 25% pubblica) gestisce dal 2004, in base ad una Convenzione di affidamento in gestione del servizio idrico all’ingrosso in Sicilia, 13 schemi idrici di interesse regionale.

continua a leggere

PALERMO, AL VIA IL CANTIERE CISL APERTO AD ARTE, MUSICA E CULTURA

Si svolgerà domani dalle 17,30 nei Cantieri culturali della Zisa, la festa organizzata dal Coordinamento Giovani del sindacato. L’iniziattiva avrà al centro esposizioni artistiche, mostre di foto, sculture, dipinti, installazioni. Ritmi musicali: dal jazz al pop al soul al folk. Cucina siciliana e multietnica. Obiettivo: “disvelare un mondo che non è solo tutela contrattuale ma tanto altro”

Far conoscere ai giovani l’importanza e il ruolo del sindacato con un linguaggio a loro più vicino come quello dell’arte e della musica, ma non solo. Sarà una festa all’insegna della cultura, in ogni sua forma, quella che si terrà domani martedì 5 giugno dalle 17,30 nei Cantieri culturali della Zisa di Palermo.

continua a leggere

“LA ZES DI AUGUSTA, OCCASIONE DI SVILUPPO PER LA PROVINCIA”

Ne sono convinte Cisl e Fit Cisl del sud est della Sicilia, che chiedono l’accelerazione delle procedure per l’istituzione. Perché la Zona economica speciale porta con sé agevolazioni fiscali, semplificazioni di carattere amministrativo e burocratico. E in relazione agli investimenti effettuati, anche un credito d’imposta proporzionale al costo dei beni acquistati

Verso la Zes di Augusta, per contribuire al rilancio dell’economia provinciale. Lo chiedono al Governo regionale il segretario generale della Ust Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro e il responsabile del presidio Fit Cisl Siracusa, Alessandro Valenti. “La Zona economica speciale che, all’interno dell’Area portuale Catania Augusta Siracusa, rientra nei programmi – afferma Valenti – rappresenta una necessità per l’intera provincia.

continua a leggere

IL RECUPERO DELLA FONTANA, LA RASTRELLIERA, DIPINTI, FOTO E VIDEO

Tante inziative del Gruppo Giovani Cisl, a Trapani, per fare del sindacato un punto di riferimento. E sabato 5 piazza Ciaccio Montalto si animerà per una manifestazione che, con la Cisl, coinvolgerà enti, associazioni, scuole. Il comune e l’arcidiocesi di Trapani. E i giovani del territorio

Aprirsi sempre di più al territorio e al mondo dei ragazzi, per far sentire loro che la Cisl c’è, con le sue politiche giovanili, per il lavoro, il sociale, la cultura ma non solo, attraverso i progetti dei giovani del sindacato.

continua a leggere

SIRACUSA-RAGUSA, RSU E PUNTI DEBOLI DELL’ECONOMIA

Sono i temi al centro dell’esecutivo territoriale Cisl. Che ha chiesto risposte al governo regionale. E discusso della competizione per il rinnovo delle rappresentanze sindacali di scuola e pubblico impiego. Sanzaro: “Abbiamo criticità evidenti, soprattutto sul piano delle infrastrutture”. Milazzo: “Le elezioni del 17-19 aprile mostreranno la bontà del nostro lavoro”

La politica del governo regionale per Ragusa e Siracusa, il nuovo scenario nazionale e le ricadute nell’area del sud est, le prossime elezioni per il rinnovo delle Rsu nella scuola e nel pubblico impiego. Questi i temi al centro dell’esecutivo territoriale convocato questa mattina dal segretario della Ust Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro.

continua a leggere

RIVOLUZIONE DIGITALE, MANO TESA A CHI RESTA INDIETRO

Si chiama Long Life Welfare il progetto che come capofila ha l’Anolf Cisl e, attraverso una rete di volontari, punta all’inclusione di chi, per mille ragioni, resta ai margini dell’economia hi-tech. Anziani e immigrati specialmente. Destinato a sei regioni del sud, in Sicilia sarà presentato venerdì 16 a Villa Niscemi (Palermo)

La rivoluzione digitale è una conquista. E anche quando riguarda i temi della salute e attraversa il mondo della sanità e quello della previdenza, apre opportunità. Snellisce procedure, accelera tempi. E aiuta. Ma non tutti. C’è chi da quella rivoluzione è tagliato fuori, lasciato ai margini.

continua a leggere

QUELLE VELE DISPIEGATE CONTRO DISAGIO E MARGINALITÀ

Ha scelto un piccolo cantiere di Palermo, Bamboo, stupenda barca di 16 metri attrezzata per solcare gli oceani e che alle spalle ha anche il periplo del mondo. Donata alla Comunità Exodus di don Mazzi, è impiegata per “la velaterapia e il recupero di ragazzi ex tossicodipendenti”. A Palermo è arrivata per gli interventi di manutenzione necessari anche dopo un Mayday. E qui, è scattata una gara di solidarietà. Con lavori gratis e un concerto benefico, stasera. Il videomessaggio del quasi 90enne prete di strada

Bamboo è un Baltic 51 da sedici metri. In gergo è uno sloop, finlandese per la precisione. È una barca attrezzata con un solo albero da 24 metri per una superficie velica di 170 metri quadri. Dispone di dodici posti-letto ed è capace di solcare gli oceani grazie alle sue vele e di competere in lunghe regate d’altura.

continua a leggere