LAVORO: IL GOVERNO CAMBI PASSO NELLA POLITICA ECONOMICA

Il segretario aggiunto Cisl, Sbarra: servono interventi capaci di contrastare il rallentamento dell’occupazione e di aggredirne i punti di sofferenza. L’Esecutivo dia “priorità a un piano più vasto di inserimento lavorativo dei giovani, di politiche attive e di investimenti, unica vera condizione per rilanciare nei fatti l’occupazione”

“I dati Istat di oggi che completano il quadro sul mercato del lavoro italiano nel 2018 svelano due tendenze a nostro avviso molto preoccupanti, il calo degli occupati nell’ultima parte dell’anno dopo diversi trimestri di crescita e il fatto che le politiche sul lavoro non intaccano il grave fenomeno della disoccupazione giovanile e meridionale”.

continua a leggere

SCUOLA, DOMATTINA SIT-IN PER L’AMPLIAMENTO DEGLI ORGANICI IN SICILIA

Si terrà a Palermo davanti all’Ufficio scolastico regionale, nell’ambito della mobilitazione nazionale #ioLavoroaScuola. Obiettivo: aumentare corsi e tempo scolastico, consolidare i posti di lavoro

Ampliare gli organici per migliorare la qualità della scuola in Sicilia. È l’obiettivo del sit-in organizzato da Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola della Sicilia, nell’ambito della mobilitazione nazionale unitaria #ioLavoroaScuola. Il presidio, è in programma per domani 12 marzo presso la sede dell’Ufficio scolastico regionale, in via Fattori 60 a Palermo, dalle 10 alle 13.

continua a leggere

8 MARZO, IL NOSTRO MODO DI DIRE «AUGURI» A OGNI DONNA

Femminicidi, gender gap, ostacoli economici, sociali e culturali. Sono tante le ragioni per cui la Giornata internazionale della donna, più che giorno di festa, è occasione di mobilitazione, denuncia. Riflessione. Tanto più in Sicilia che registra il primato negativo in Europa per occupazione femminile. La Cisl: alle donne un anno di contribuzione in più per ogni figlio

Femminicidi, maltrattamenti, violenza, ricatti sessuali. E il gender gap e l’infinità di ostacoli economici, sociali e culturali che impediscono che il quotidiano sia l’ambito naturale della reale parità tra gli uomini e le donne. Sono tante le ragioni per cui l’8 marzo, Giornata internazionale della donna, più che giorno di festa, per la Cisl sia momento di mobilitazione, denuncia.

continua a leggere

FIT CISL SU DISCARICA DI BELLOLAMPO

“È TRASCORSO PIU’ DI UN ANNO DALL’ORDINANZA DI PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE E COM’ERA PREVEDIBILE LA COSTRUZIONE DELLA VII VASCA È ANCORA ISCRITTA NEL LIBRO DELLE INCOMPIUTE. SU CHI RICADRANNO I COSTI ECONOMICI ED AMBIENTALI A PARTIRE DA SETTEMBRE 2019?

“Era marzo 2018 quando con l’ordinanza di protezione civile nazionale n. 513, venivano conferiti al Presidente della Regione poteri straordinari per la realizzazione di alcune opere infrastrutturali sui rifiuti in Sicilia, tra le quali la VII vasca presso la discarica di Bellolampo in Palermo.

continua a leggere

APPALTI, SINDACATI ALL’ANCE: NOI SULLA TRINCEA DELLA LEGALITÀ

I segretari Pagliaro, Cappuccio e Barone: fraintesa grossolanamente la nostra posizione. Per noi fondamentali: lotta a mafia e corruzione, a lavoro sommerso e irregolare, al dumping contrattuale. La trasparenza delle gare, la corretta applicazione del codice e dei contratti di lavoro, la qualificazione delle imprese, la riduzione delle stazioni appaltanti, il contrasto al dumping contrattuale. “Su questi temi, sempre disponibili al confronto”

Restiamo sbigottiti dalle affermazioni dell’Ance Sicilia, a cui ancor prima delle parole risponde il nostro impegno a tutti i livelli, nazionale e regionale, sul fronte della legalità, della lotta alla mafia e dell’incessante impegno per la trasparenza nel settore degli appalti”.

continua a leggere

SANITÀ PRIVATA, IL 6 MARZO SINDACATI IN PIAZZA: STATO D’AGITAZIONE

La protesta, davanti all’assessorato regionale alla Sanità, a Palermo. Per Fp Cgil Cisl Fp e Uil Fpl, è tempo di richiamare l’attenzione dell’assessore, degli operatori, delle imprese e dei cittadini «affinché il tema della salute, delle condizioni della sanità pubblica e privata e dei lavoratori, acquisisca una rinnovata centralità»

Manifestazione di protesta mercoledì 6 marzo davanti all’assessorato regionale alla Sanità. «La scelta del giorno – dichiarano i segretari generali di Fp Cgil Gaetano Agliozzo, Cisl Fp Paolo Montera e Uil Fpl Enzo Tango – non è casuale perché coincide con la data di convocazione dell’Aiop Sicilia.

continua a leggere

PALERMO, PREOCCUPAZIONI CISL PER IL REDDITO DI CITTADINANZA

Il segretario La Piana: le nostre perplessità, sugli uffici comunali centrali e periferici, sul rischio di nuovo precariato. Sulla necessità di un adeguato controllo. “Apprezziamo l’impegno del Comune e anche la scelta di attivare il tavolo di consultazione con tutte le parti, compreso sindacati e presidenti di circoscrizione”

“Condividiamo le preoccupazioni espresse dal sindaco di Palermo e dall’assessore comunale alle Politiche sociali sulla gestione delle migliaia di domande che giungeranno agli uffici comunali per il reddito di cittadinanza, e la necessità di un dialogo fra Comuni e Governo nazionale per fronteggiare meglio l’organizzazione del servizio.

continua a leggere

REDDITO DI CITTADINANZA, BASTA CON LA DISCRIMINAZIONE DEI MIGRANTI

Così Cgil Cisl e Uil riguardo all’approvazione in Senato dell’emendamento della Lega al decretone. Per i sindacati, l’ulteriore documentazione prevista sulla composizione del nucleo familiare, potrebbe risultare impossibile da ottenere per tanti immigrati. In questo modo, un provvedimento che dovrebbe tutelare i più deboli finisce col generare “un intollerabile accanimento contro gli ultimi”

“Una misura ulteriormente discriminatoria nei confronti degli immigrati che si troveranno, purtroppo, di fronte a nuovi ostacoli per accedere al reddito di cittadinanza”. Così i segretari confederali di Cgil Cisl e Uil, Giuseppe Massafra, Andrea Cuccello e Ivana Veronese, commentano l’approvazione, in Commissione Lavoro del Senato, dell’emendamento della Lega al decretone.

continua a leggere

REGIONI, L’AUTONOMIA NON PUÒ ESSERE UN BOOMERANG PER TUTTI

In Sicilia non ha funzionato. Ma il punto non è il diritto all’autogoverno delle comunità. Semmai, è che la differenziazione tra Regioni non può ipotecare il sistema dei diritti. Né innescare un rischio-disintegrazione per il tessuto unitario del Paese. L’appello della Cisl Sicilia al governo regionale e all’Ars nel giorno del dibattito sul tema a Palazzo dei Normanni

«L’autonomia è una gran bella cosa, se funziona. In Sicilia purtroppo non ha funzionato. Ma è una gran bella cosa se inserita, concretamente oltre che in termini formali, in un contesto di unità, solidarietà e coesione nazionale. Sennò rischia di essere un boomerang per tutti».

continua a leggere

EX PROVINCE: CONFRONTO UTILE, ORA DALLE PAROLE AI FATTI

Cgil Cisl e Uil: «Al presidente Musumeci abbiamo chiesto che le parti tornino a incontrarsi nel giro di una-due settimane per monitorare la situazione, che in Sicilia pende come un’ipoteca sulla testa di 6000 lavoratori di cui 400 precari». Obiettivo: uscire dal tunnel. Stamani mobilitazione dei lavoratori, in sit-in davanti a Palazzo d’Orleans

«Un primo passo. Utile, perché il confronto è l’unico modo per generare azioni corali efficaci. Ma solo un primo passo rispetto al quale attendiamo sviluppi. E in tempi brevi, risultati concreti e verificabili». Così Cgil Cisl e Uil e le rispettive federazioni di categoria Fp Cgil Cisl Fp e Fpl Uil, a conclusione dell’incontro, poco fa, sul futuro degli enti di area vasta in Sicilia.

continua a leggere