Tag: sebastiano cappuccio

PATTO POST-LOCKDOWN IN DODICI PUNTI, «MODELLO PONTE MORANDI»

A proporlo al governo Musumeci, in vista delle riaperture di lunedì, la Cisl per la quale serve un piano che parta dalla fase 2 ma vada oltre la fase 2. «Per non navigare a vista. E perché la Sicilia per ogni mese di stop ha perso 3 mld di giro d’affari». Dalle Zes anche per i distretti turistico-culturali alla «sburocratizzazione» agli incentivi selettivi agli investimenti, a un approccio nuovo a smartworking e politiche per la salute. Anche grazie al Mes

GIUDIZIO SOSPESO SUI TEMI DEL LAVORO, DEL WELFARE, DELLO SVILUPPO

Così il leader Cisl Cappuccio a conclusione dell’incontro on line tra sindacati e Regione su bilancio e finanziaria. “Ci sono più di 1,3 mld di risorse Ue da riprogrammare per il dopo Covid. Vanno spesi presto e bene, per famiglie, sanità, sostegno alla crescita”. Poste le questioni dell’aiuto al reddito, dei non-autosufficienti, della medicina del territorio

CORONAVIRUS, CGIL, CISL E UIL AL GOVERNO MUSUMECI: “SU FASE 2, SU MANOVRA FINANZIARIA E SU FONDI EUROPEI, FISSI UN IMMEDIATO CONFRONTO CON LE PARTI SOCIALI”

In Sicilia si potrà ripartire solo in condizioni di massima sicurezza per lavoratori e cittadini, nel pieno rispetto dei protocolli sottoscritti a livello nazionale e regionale. E per l’avvio della fase 2 il governo siciliano dovrà confrontarsi con le parti sociali che rappresentano centinaia di migliaia di siciliani.

SUPERMERCATI, CRESCONO L’ALLARME E LA PAURA DEI LAVORATORI

Cisl e Fisascat: “L’emergenza povertà emersa in tutta la sua drammaticità, unita all’evidente tensione sociale, potrebbero tradursi in nuovi episodi di aggressione”. Va alzata la guardia. E servono presidi delle forze dell’ordine o della Protezione civile davanti a tutti gli esercizi commerciali

SANITÀ ALLO STREMO, SERVE UN TAVOLO D’EMERGENZA ON LINE

A chiederlo alla Regione la Cisl “perché la drammatica epidemia da Covid-19 si potrà affrontare solo con la collaborazione di tutti”. Cappuccio e Montera: prendiamo atto dell’allarme lanciato da Musumeci, abbiamo il dovere di proteggere con sistemi di sicurezza adeguati chi è in prima linea

CASSA INTEGRAZIONE, ACCORDO FATTO TRA REGIONE, SINDACATI E IMPRESE

Cappuccio: “La cassa integrazione in deroga sarà concessa a tutti i dipendenti in servizio sino al 23 febbraio 2020, con qualunque tipologia contrattuale”. Dopo la consultazione con le sigle sindacali, le domande dovranno essere inviate dal datore di lavoro al Centro per l’impiego competente e per via telematica all’Inps

CORONAVIRUS: “STOP POLEMICHE, SI VADA AVANTI CON LE RESTRIZIONI”

La tutela della salute è la priorità assoluta in questo momento, non possiamo permetterci di arretrare di un millimetro nelle misure di contenimento

CORONAVIRUS, SIGLATO ACCORDO REGIONE, SINDACATI E IMPRESE PER TUTELA E SICUREZZA LAVORATORI

Cisl: “Accordo che indica una precisa linea d’azione in Sicilia. Ci si deve responsabilizzare tutti” Palermo – “Prevenzione, controlli e monitoraggio. Queste le parole chiave dell’intesa perché la salute e la sicurezza dei lavoratori vengono prima di tutto”. Così il segretario generale della Cisl Sicilia Sebastiano Cappuccio commenta il protocollo siglato oggi dalla Regione siciliana, …

anziani

CORONAVIRUS, CISL: “GLI ANZIANI SONO LA CATEGORIA CHE PIÙ SOFFRE IN QUESTO MOMENTO”

Il governo regionale e i Comuni attivino collaborazioni con enti e organizzazioni no – profit per una prima risposta a bisogni essenziali come la consegna dei farmaci e dei beni di prima necessità”

CORONAVIRUS, CISL: COSÌ NOI DOMATTINA AL TAVOLO REGIONALE SULLA CRISI

Cappuccio: non c’è solo il nodo delle imposte dello Stato. C’è anche quello delle addizionali comunali e regionali. A Scavone chiederemo il ricorso più ampio possibile allo smart working. E l’applicazione del protocollo sulla sicurezza. In ogni caso, “nessuno resti senza reddito a causa del coronavirus”