Tag: rosanna laplaca

DOMANI AL VIA LA CAMPAGNA CISL SULLA SICUREZZA SUL LAVORO

Previsti presidi e volantinaggi, dalle 10 alle 12, davanti alle nove prefetture della regione. Il segretario della Cisl Sicilia Cappuccio sarà davanti alla prefettura di Palermo. Il sindacato: “Incidenti e morti in fabbriche e cantieri non si fermano, né per le vacanze né per la campagna elettorale”

SICUREZZA SUL LAVORO, CISL SICILIA LANCIA PROPOSTE E DA’ VIA A MOBILITAZIONE

Si chiamerà #presidiamolasicurezza la campagna che prenderà il via lunedì 1 agosto con sit-in davanti alle nove prefetture. Il sindacato chiede tavoli tecnici presso gli assessorati. “Anche nei mesi di campagna elettorale”. Inoltre, di condizionare ogni incentivazione economica alle imprese, all’esame delle misure di sicurezza adottate. In Sicilia la legislatura si chiude senza il varo …

IN DISTRIBUZIONE DA LUNEDI 25 I ‘QUADERNI DI SICUREZZA’ SUL LAVORO

L’iniziativa editoriale, 184 pagine di informazioni, fumetti e illustrazioni, intende promuovere la “cultura della sicurezza e della prevenzione dei rischi” che incombono sulle attività produttive. Frutto della collaborazione tra enti bilaterali per l’artigianato, siciliano e pimontese, sarà presentata venerdì a Palermo con la partecipazione degli assessori regionali Razza, Turano, Scavone e Falcone, e di rappresentanti istituzionali e delle parti sociali

Ebas: nell’ultimo triennio impennata di iscrizioni, oggi eletto il nuovo direttivo

La presidenza a Confartigianato con Florinda Scala e alla Cisl con Rosanna Laplaca

#SICILIAAMIANTOFREE, CGIL CISL E UIL: “100 MORTI OGNI ANNO, BASTA PERDERE TEMPO. ECCO LE NOSTRE PROPOSTE PER TUTELARE LAVORATORI E AMBIENTE”.

Il 19 novembre incontro-dibattito alle 10 a Priolo (Sr) “Liberare la Sicilia dall’amianto entro il 2028”. Proseguono le azioni di confronto e costruzione di percorsi condivisi per raggiungere questo obiettivo, definito con la costituzione della piattaforma unitaria #SiciliaAmiantoFree. Cgil, Cisl e Uil Sicilia hanno organizzato un incontro-dibattito venerdì 19 novembre alle 10 a Priolo Gargallo …

Bielorussia, giovedì 18 novembre la Cisl organizza l’incontro fra l’attivista Yuliya Yukhno Tarasevich e gli studenti del Galilei

L’iniziativa nasce dall’impegno delle confederazioni sindacali italiane e di quelle europee e internazionali, a sostegno della lotta dei lavoratori e del popolo bielorusso

PARITA’ DI GENERE NEL PATTO PER IL LAVORO GOVERNO-SINDACATI

A chiederlo la Cisl Sicilia, che segnala che nell’Isola lavora meno di una donna su tre (il 29,3%) contro il 52,9% degli uomini. Il sindacato invita Palazzo d’Orleans a “informare alla logica della parità di genere le scelte di politica di bilancio”. E sollecita un piano straordinario per l’occupazione femminile. Misure in materia di servizi, welfare, sanità. E per combattere la piaga della violenza contro le donne

PRIMO MAGGIO, IN SICILIA SENZA LAVORO UNA DONNA SU QUATTRO

Sono un paio di migliaia nell’Isola le lavoratrici madri costrette alle dimissioni a causa della pandemia. Mentre lo smart working si è trasformato per le donne in un sovraccarico senza soluzione di continuità. Nella regione in cui gli asili nido accolgono meno del dieci per cento dei bimbi da zero a tre anni. Rosanna Laplaca (Cisl) in un dibattito on line Regione-sindacati alla vigilia della Festa dei lavoratori. Il sindacato al governo regionale: servono un’agenda di genere, misure che concilino vita e lavoro e un piano straordinario per l’occupazione giovanile e femminile

WELFARE, SINDACATI-CONFAPI A CONFRONTO SU BILATERALITÀ E SICUREZZA

Nei giorni scorsi l’accordo sul Comitato per la salute e la sicurezza, ora il webinar che giovedì 10 metterà le parti attorno a un tavolo virtuale. A discutere di quell’“insieme coordinato e strutturato di iniziative con cui gli imprenditori, con beni e servizi, si fanno carico dei bisogni dei propri dipendenti e delle loro famiglie”

SIGLATO ACCORDO SINDACATI-CARONTE&TOURIST SU POLITICHE DI GENERE E PARI OPPORTUNITA’

Si tratta di primi passi verso la realizzazione della parità e l’uguaglianza di genere e in direzione di un più agevole accesso delle donne al lavoro